Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sarnese sconfitta in casa della capolista Picerno

PICERNO – POLISPORTIVA SARNESE 3 – 0

 

Picerno: Colletta, Fiumara (25’ st Impagliazzo), Vanacore, Fontana, Pitarresi, Bassini, Cesarano (22’ st D’Alessandro), Langone (42’ st Sambou), Santaniello (14’ st Tedesco) , Kosovan, Esposito (35’ st Ianniello). A disp.: Fusco, Conte, Camara, Liguori. All.: Giacomarro

Polisportiva Sarnese: Mennella, Pantano, Siciliano (26’ st Cacciottolo), Sorriso, Girardi, Terracciano, Adamo (38’ st Varriale), Langella, Maione, Sannia (1’ st Cassata), Sellitti. A disp.: Montella, Carginale, Tortora, Muollo, Cinque, Cacciottolo. All.: Cusano

Arbitro: Monaco di Termoli

Reti: 18’ pt Langone, 39’ st Tedesco, 45’ st Sambou

Note: Spettatori 400 circa. Ammoni: Colletta, Fiumara, Sorriso, Girardi, Varriale. Recupero. 1’ pt, 6’ st.

 

Sarnese sconfitta con un netto 3 a 0 dalla capolista Picerno. Apre Langone nel primo tempo, sul finire della gara chiudono definitivamente i conti Tedesco e Sambou. Secondo sconfitta consecutiva per gli uomini di mister Cusano che al Curcio di Picerno partono bene. Al 5’, prima azione degna di nota da parte della Polisportiva Sarnese, doppio calcio d'angolo di Sellitti ma lo spiovente viene deviato in angolo dal portiere del Picerno; sul successivo calcio d'angolo è Maione a colpire di testa ma la palla finisce tra le mani del numero Colletta. Al 9’ è ancora la Sarnese a rendersi pericolosa con un'azione personale di Adamo che supera due avversari crossa la sfera al centro per Sorriso che tenta la conclusione, la palla viene ribattuta da un difensore, la palla finisce a Maione che ci prova ancora ma Colletta para senza troppe difficoltà. Al 12’ si fanno vedere i padroni di casa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Fontana a colpire di testa ma la palla termina a lato. Al 19’ arriva il vantaggio del Picerno: spiovente in aria, indecisione da parte di Mennella, ne approfitta Langone che mette la palla in rete portando in vantaggio i padroni di casa. Dopo il buon avvio senza fortuna dei granata, il Picerno dopo il gol prende coraggio e si porta in avanti. Al 23’ è ancora Langone a rendersi pericoloso, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ci prova ancora ma la palla termina di poco a lato. Al 33’ la sarnese recrimina un rigore con Sellitti, quest’ultimo entra in aria e viene atterrato ma per l'arbitro il fallo è stato commesso fuori aria, quindi, solo punizione dal limite e da posizione defilata, la conclusione di Sellitti termina alto sopra la traversa da posizione defilata. 

Al 40’ il Picerno ha la possibilità di raddoppiare, direttamente su rigore: Girardi atterra Santaniello, sul dischetto si presenta Esposito ma si fa neutralizzare il tiro da Mennella. E così sul risultato di 1 a 0 termina il primo tempo. Una buona Sarnese affronta a viso aperto la capolista e fa bene nei primi 20 minuti, ma purtroppo si perde nell'ultimo passaggio ed in particolare nella conclusione finale. 

 

Nella ripresa Cusano cambia: fuori Sannia dentro Cassata, per dare maggiore vivacità all’attacco.  Al 2'  conclusione rasoterra di Fiumara Mennella para senza troppe difficoltà.  All'11’ azione sulla destra Sorriso per Adamo quest'ultimo crossa al centro per Maione che in rovesciata tenta il tiro, facile la presa per Colletta. Al 17’ ci prova ancora la sarnese su punizione dalla trequarti di Cassata Maione spizzica di testa, la palla termina di poco al lato. Al 20’ ancora una bella azione della Sarnese sulla destra sempre Adamo - Sorriso quest'ultimo serve dell'area di rigore serve Maione che in semirovesciata ci prova ma la palla sfiora di pochissimo il palo alla destra del portiere. La Sarnese cresce e Cusano tenta il tutto per tutto e butta nella mischia un altro attaccante Cacciotttolo al posto di un difensore, e così la Sarnese ha maggiore profondità, alza il baricentro mentre, il Picerno, arretra e tiene stretto il vantaggio, purtroppo i ragazzi di mister Cusano mancano di precisione sotto porta. Diverse le conclusioni intercettate in qualche occasione dalla difesa avversaria, in altre i granata non centrano il bersaglio.

Dopo una buona Sarnese al 39’ arriva il raddoppio del Picerno su una disattenzione difensiva della Polisportiva Sarnese ne approfitta Tedesco che vede Mennella un po' fuori dai pali e porta la capolista sul 2 a 0. Con il raddoppio la Sarnese cala e non crede più alla rimonta. Al 45’ è il neo entrato Sambou a mettere definitivamente la gara in cassaforte con uno splendido pallonetto supera Mennella. La gara termina qui, seconda sconfitta consecutiva per la Sarnese che ora domenica cerca il riscatto in casa nel derby contro il Nola.