Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

Tabù Squitieri: Sarnese sconfitta dal Cerignola

Polisportiva Sarnese - Audace Cerignola 1 - 3

 

Polisportiva Sarnese: Mennella, Pantano (32' st Cinque), Siciliano, Sorrriso (36' st Varriale), Girardi, Tortora, Cassata (41' st Adamo), Langella, Maione, Sannia, Sellitti (16' st Cacciottolo). A disposizione: Montella, Adamo, Varriale, Carginale, Mariani, Muollo, Cinque, Cacciottolo, Sannia S.. Allenatore: Pompilio Cusano

 

Audace Cerignola: Abagnale, Cascione, Russo, Carannante (26' st De Cristofaro), Abruzzese, Pollidori, Loiodice, Esposito (47' st Russo), Foggia (32' st Siclari), Marotta (30' st Longo), Lattanzio (20' st Dicecco). A disposizione: Vassallo, Tedone, Matere, De Cristofaro, Di Cecco, Longo, Siclari, Russo, Esposito. Allenatore: Leonardo Bitetto

 

Arbitro: Simone Galipó di Firenze

Reti: 21' pt Carannante, 33' pt rig Langella, 4' st Loiodice, 34’ st Siclari

Note: 500 spettatori circa. Ammoniti: Pantano (S), Abagnale, Carannante, Pollidori, Loiodice (C). Al 48' st espulso Siciliano. Recupero: 1' pt - 5' st

 

Sarno. Lo Squitieri resta un tabù per la Sarnese, finisce 1 a 3 contro il Cerignola e l’appuntamento con i tre punti allo Squitieri è ancora rinviato. Mister Cusano per la gara contro i pugliesi conferma l’undici che si è imposto domenica scorsa contro la Gelbison. Recupera Adamo e Mariani torna tra i convocati. Primo tempo la Sarnese tiene bene il campo, dopo l’avvio di gara non proprio al meglio, nella seconda parte della prima frazione, con un gol sotto, con carattere e determinazione, piano piano i granata vengono fuori e giocano alla pari contro i più quotati avversari.  Al 15' il primo tiro in porta della gara è di Lattanzio, da posizione leggermente defilata, Mennella respinge.  Al 20' ci prova Sannia con un colpo di testa all’indietro dal limite, sugli sviluppi di un calcio piazzato, la palla finisce di poco sopra la traversa. Al 21' arriva il gol del vantaggio del Cerignola con un bolide da fuori di Carannante la palla si stampa sotto la traversa e ribatte sulla linea, ma secondo l'assistente la palla oltrepassa la linea e l'arbitro assegna il gol, ed è 0 a 1. La Sarnese accusa il colpo e il Cerignola per poco non va vicino al raddoppio. Al 27' ci prova Cascione dal limite, Mennella in tuffo devia in angolo. La Sarnese man mano viene fuori e si porta in avanti sfruttando la velocità di Sellitti, infatti, in una ripartenza di quest’ultimo che arriva il pari. Al 33' Sellitti viene atterrato in area da Abagnale, l'arbitro assegna il rigore, sul dischetto si presenta il capitano Langella che trasforma in rete. Dopo il meritato pari la Sarnese prende coraggio, mentre il Cerignola la mette sulla fisicità e commette qualche fallo in più per interrompere le azioni migliori dei granata. E così finisce il primo tempo.

Nella ripresa la Sarnese entra bene in campo e va subito vicinissima al vantaggio con Sorriso. Al 2' conclusione di Sorriso dal limite palla sfiora la traversa e termina sulla parte superiore della rete. Ma purtroppo poco dopo ancora una situazione sfortunata il Cerignola si porta nuovamente in vantaggio. Al 4' conclusione di Loiodice dal vertice sinistro dell'area mette la palla in rete, favorito da una deviazione della difesa granata che sorprende Mennella. Il gol taglia le gambe ai granata che non riescono a reagire. Al 24' splendida rovesciata in area di Maione ma la difesa pugliese libera e salva Abagnale. Al 29' la conclusione dalla sinistra di Cassata per poco non sorprende Abagnale leggermente fuori dai pali. Al 34', il terzo gol che chiude definitivamente la gara con il neo Siclari: Longo serve il area Siclari che con un destro potente mette la palla alle spalle di Mennella. Da questo momento non c’è stata più partita. Al 40' ancora Cerignola vicina al quarto gol con Esposito, la palla termina di pochissimo al lato alla sinistra di Mennella.  Al 46' Longo prova la botta Mennella si oppone con i pugni. E così finisce la gara.

Ultima modifica il