Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

Colpo in difesa: arriva Sgambati dal Taranto

Carmine Sgambati è un calciatore della Polisportiva Sarnese.  La SSD Polisportiva Sarnese 1926 comunica che è stato raggiunto l’accordo con il calciatore:

 

 

Carmine Sgambati, difensore centrale, classe ’98 di Baiano (Av). Il ventenne difensore, ex Taranto (Serie D), è cresciuto nelle giovanili della Roma, raggiungendo ottimi risultati: vicecampione con giovanissimi, conquista scudetto e Supercoppa Italiana con gli Allievi, per poi passare con la Primavera dell’Avellino e diventa capitano della squadra, prima di passare con il Taranto lo scorso campionato.

 

Dovrà essere un anno di rilancio per me quest'anno alla Polisportiva Sarnese. – dichiara il neo acquisto Carmine Sgambati - Lo scorso anno dopo la trafila nelle giovanili di Roma e Avellino ho avuto l’opportunità di approdare in una grande piazza come Taranto, ma purtroppo un brutto infortunio mi ha tenuto lontano dal campo. Oggi la Sarnese mi offre una grande opportunità ed io la voglio sfruttare per rimettermi in gioco e fare bene. La Sarnese è una delle poche società che da grande spazio ai giovani, quindi, è il posto giusto per fare un salto di qualità e metterti in mostra. Per me sarà un anno importante per rilanciarmi nel calcio che conta, bisogna dimostrare ovviamente tutto in campo e sarà solo il campo a dare il responso. La società da parte sua da anni porta avanti un progetto sano, che da grande spazio ai giovani. Una società solida, quindi per me non è stato difficile scegliere Sarno, mi sono arrivate diverse richieste anche dalla Lega Pro ma, ripeto, era giusto ricominciare dalla Serie D e Sarno ritengo sia la squadra giusta per fare bene, è una piazza tranquilla dove si può lavorare. Inoltre, abbiamo un allenatore che comunque ha sempre lavorato con i giovani. Ho piena fiducia nel progetto. Ringrazio, ovviamente, il presidente della società Polisportiva Sarnese Emilio Diodati, il direttore sportivo Alessandro Rosolino perché mi hanno fatto sentire importante. Ora tocca a me dimostrare loro il mio valore, dando il mio forte contributo per il raggiungimento degli obiettivi. I giovani sono il futuro di questo paese e la Sarnese ne è un esempio, è una squadra che ormai da anni è in Serie D portando avanti un progetto sano fatto di giovani: un grande esempio da seguire”.

Ultima modifica il