Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Sarnese espugna il Fittipaldi e conquista la salvezza

FRANCAVILLA – POLISPORTIVA SARNESE 2 - 3

 

FRANCAVILLA: Alvigini, Ragone (9’st Musella), Marziale, De Santis, Scoppetta (13’st Pagano), Digiorgio (5’st Potrone), Volpicelli, Cassata, Del Prete (15’st Ferraiuolo), Marino, De Marco. A disp.: Falcone, Cimino, Masini, Acosta, Morales. All.: Lazic 

POLISPORTIVA SARNESE:Russo, Rizzo (37’st Tortora), Ansalone (34’st Mariani), Nappo, Arpino, Miccichè, Petricciuolo, Langella, Manfrellotti (5’st Cacciottolo), Elefante (43’st Agrillo), Talia (5’st Calemme). A disp.: Di Donato, Sorriso, Sannia, Auriemma. All.: Cirillo

RETI: 20’pt Scoppetta (F), 14’ - 23' st Cacciottolo (S), 20’st Volpicelli (F), 40’st Arpino (S)

ARBITRO: Boscarino di Siracusa | ASSISTENTI: Pressato di Latina – Cerilli di Latina

NOTE: Giornata nuvolosa, spettatori 250 circa. Ammoniti: Manfrellotti, Calemme (S). Angoli Francavilla 6 – 8 Sarnese. Recuperi 1°T: 0’  – 2°T: 4’

La Sarnese è salva!!! I granata di mister Ciro Cirillo buttano il cuore oltre l’ostacolo, espugnano il Fittipaldi, dopo una gara al cardiopalma e conquistano la salvezza. La Sarnese conquista, per il quarto anno consecutivo, la salvezza e regala un altro anno di D alla città di Sarno. Il ciclo più lungo nella massima serie dilettantistica, da quando si chiama serie D, è quello del presidente Francesco Origo. E ancora una volta il progetto “verde” di Origo funziona ed è esempio per il calcio a livello nazionale. La Sarnese oltre alla salvezza, vince anche il premio giovani D valore del girone H, questo a dimostrazione che con i giovani si possono ottenere risultati e l’idea di Origo continua ad essere vincente e ripaga. Per la gara contro il Francavilla torna Ansalone, sulla linea difensiva; a centrocampo fuori Auriemma dal primo minuto Petricciuolo; in avanti a sopresa fuori Calemme dentro Talia. Il Francavilla è matematicamente salva alla Sarnese serve l’impresa per rimanere in D. Pronti via. Buono l’approccio della Sarnese parte forte sin dai primi minuti si porta in avanti e cerca di fare la gara, più grintosa e manovra bene ma è il Francavilla a rendersi pericoloso per la prima volta. Al 15′ De Marco entra in area dalla sinistra, diagonale rasoterra che finisce sul palo e poi blocca definitivamente Russo. Al 17’ è la Sarnese ad andare alla conclusione con Petricciuolo, ma il portiere Alvigini para senza troppe difficoltà. Dopo un buon avvio della Sarnese arriva il vantaggio dei padroni di casa. Al 20’ angolo dalla destra di De Santis, palla sul secondo palo, spunta Scoppetta che di testa anticipa tutti e deposita in rete. Al 21’ presta reazione dei granata con Manfrellotti che se ne va sulla sinistra, controlla e fa partire il diagonale basso, Alvigini para. Al 25′ la Sarnese va in gol con Arpino, ma l’arbitro annulla per un fallo di Manfrellotti. Al 30′, ancora Sarnese pericolosa, Petricciuolo si libera di due avversari crossa al centro per Nappo che tutto solo colpisce in scivolata, tiro altissimo. Al 33′ punizione dal limite del Francavilla, Volpicelli mette i brividi alla Sarnese, la palla sfiora il palo. Al 37′ occasione per i granata: Petricciuolo crossa al centro dalla destra per Ansalone, colpo di testa centrale facile la presa per Alvigini. Al 40′ è Nappo a provarci dalla distanza, Alvigini blocca la sfera. E così con la Sarnese in svantaggio si va negli spogliatoi. Nella ripresa entra determinata in campo la Sarnese per cercare di raggiungere il pari al più presto ma è il Francavilla a rendersi pericolosa. Al 2’ Volpicelli: serie di finte in area e tiro, palla deviata da Russo in corner.Al 8′ la Sarnese conquista un calcio di rigore, sulla palla si porta Elefante che sbaglia il tiro con la palla che termina a lato. Al 11′ ancora Volpicelli che direttamente dall’angolo mette i brividi a Russo che devia in angolo. Al 14’ arriva finalmente il gol del pari, cross al centro di Calemme dalla sinistra, sul secondo palo interviene Cacciottolo che mette la palla nel sacco. Il pari dura pochissimo. Al 20′ Volpicelli si inventa un tiro da fuori che non lascia scampo a Russo. Francavilla di nuovo in vantaggioDopo il gol il Francavilla non si ferma e va vicino al 3 a 1 con il solito Volpicelli. Al 22′, tiro dalla destra da posizione defilata, palla che termina sul palo. Al 23′ batti e ribatti in area Nappo va al tiro, palla respinta su cui arriva Cacciottolo e mette la palla in rete. Gara di nuovo in parità. Il Francavilla non demorde e al 27′ è De Marco ad andare vicino al gol, Russo devia la sfera e salva i suoi. Al 32′ tiro di Calemme in area deviata da Alvigini. Al 33′ Volpicelli prova un diagonale dal limite, palla che termina ampiamente a lato. Al 34′ Cacciottolo scappa via e tira, ma la sua conclusione viene deviata da un difensore che per poco non entra in porta. Ma al 40′ arriva il tanto atteso vantaggio, il gol che regala la vittoria e salvezza ai granata. Il gol è del grande capitano, l’uomo che non ha mai mollato e che ha dato sempre la carica giusta ai suoi compagni Tony Arpino. Angolo di Calemme dalla sinistra e testa di Arpino al centro che si insacca alle spalle di Alvigini. Dopo 4 minuti di recupero arriva il tanto atteso triplice fischio. La Sarnese conquista la salvezza al termine di una stagione incredibile, dove è successo di tutto. Tre gli allenatori che si sono alternati sulla panchina ma alla fine il destino ha voluto che Ciro Cirillo, uno degli allenatori del vivaio granata salvasse la Sarnese. Lui che è arrivato appena due settimane fa ed è riuscito a dare a questa squadra la mentalità vincente: due vittorie, in tre gare; sei punti che hanno regalato alla Sarnese la salvezza senza passare per i play out. Con grande umiltà Cirillo ha trasmesso tranquillità allo spogliatoio e con il calcio semplice e senza troppe chiacchiere, insieme ad un gruppo di giovani, ha portato i risultati. Alla fine la Sarnese di Francesco Origo regala il quinto anno nella massima serie dilettantistica alla città di Sarno.

Ultima modifica il