Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una bella Sarnese non va oltre il pari contro il Cerignola

POLISPORTIVA SARNESE –AUDACE CERIGNOLA 0 - 0

 

 

Polisportiva Sarnese: Russo, Tortora, Ansalone, Nappo, Arpino, Miccichè (23' st Rizzo), Pisaniello (6' st Nasto), Langella, Manfrellotti, Elefante, Talia (24' st Calemme). A disposizione: Di Donato, Rizzo, Nasto, Petricciuolo, Sorriso, Auriemma, Agrillo, Calemme, Sannia. Allenatore: Condemi

 

Audace Cerignola: Maraolo, Cappellari (1' st Ngom), Di Bari, Morra, Moro, Longo, Herrera, Russo S., Russo L., Loiodice, Donnarumma. A disposizione: Abagnale, Ngom, Carannante, Matere, Parise, Cianci, Ujca, Maiorano, Barrasso. Allenatore: Grimaldi

 

Arbitro: Riccardo Pelagatti sezione di Livorno.

 

Note: 300 spettatori circa. Ammoniti: Moro (C) Recuperi: 3' pt - 4' st

 

SARNO. Un’ottima Sarnese non riesce ad andare oltre il pari contro l’Audace Cerignola mai pericolosa. Una gara stregata, due gol annullati per presunti fuorigioco e un rigore negato alla Sarnese e poi tante palle gol non sfruttate da parte degli uomini di mister Condemi che, dopo la buona gara in trasferta contro la capolista Potenza persa nei minuti di recupero, confermano il momento di forma ma purtroppo non riescono a portare a casa l’intera posta in palio. Mister Condemi per la gara contro il Cerignola, a sorpresa fa riposare il capitano Nasto, non al meglio, al suo posto l'esordio dal primo minuto di Pisaniello. Sulla linea difensiva torna Miccichè. In avanti Talia al posto di Calemme. Pronti via si parte. La Sarnese entra con il piglio giusto in campo e affronta a viso aperto il Cerignola. Al 4' Sarnese subito pericolosa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, è Nappo ad andare vicinissimo al gol ma non impatta bene la palla e termina di pochissimo a lato. Al 10' tiro cross insidioso di Ansalone ma gli attaccanti granata non ci arrivano e Maraolo para. La Sarnese con il passare dei minuti cresce crea tante palle gol ma manca il guizzo finale. Al 13' azione pericolosa in contropiede conclusione di Manfrellotti dal limite, Maraolo para senza troppe difficoltà. Al 23' azione pericolosa del Cerignola con Longo ma la difesa granata libera in extremis.  Al 31' azione personale di Elefante salta un uomo entra in area e sceglie di concludere in porta invece di servire Manfrellotti bene appostato, ma Maraolo para. Al 48' allo scadere la Sarnese vicinissima al vantaggio tre tiri in porta nella stessa azione, prima con Talia respinge Maraolo, palla a Elefante il suo tiro viene respinto dalla difesa, con l’aiuto di un braccio, poi ancora una conclusione di Langella deviata in angolo. Subito dopo arriva il duplice fischio. 

 

Nella ripresa è ancora Sarnese protagonista, ma il Cerignola quando può cerca di colpire in contropiede, la Sarnese è attenta e rischia pochissimo. Al 16' azione pericolosa del Cerignola Loiodice serve centralmente Longo che dribbla il portiere ma Russo c'è e devia in angolo. 

Al 25' ancora occasionissima per la Sarnese con Manfrellotti che a tu per tu con Maraolo spara alto, sprecando così una clamorosa palla gol. Al 29’ grandissima conclusione in rovesciata di Elefante, la palla sfiora il palo. Al 31' tiro cross di Loiodice che per poco non beffa Russo che si salva in extremis. La Sarnese con il passare dei minuti si butta in avanti alla ricerca del gol che arriva in due occasioni ma in entrambi i casi viene annullato per fuorigioco. Il primo su una conclusione di Ansalone la palla sta per entrare in porta Arpino in posizione di fuorigioco la spinge in rete. Qualche minuto dopo Elefante scatta sul filo del fuorigioco e mette la palla in rete ma ancora una volta il gol viene annullato per una dubbia posizione di fuorigioco.  Al 49' arriva il miracolo di Maraolo su tiro dal limite di Calemme ma l’estremo difensore salva ancora una volta la porta pugliese. Subito dopo arriva il triplice fischio, tanto rammarico per la Sarnese per non aver raccolto i tre punti al termine di una gara dominata dai granata. Intanto, giovedì il derby contro una diretta avversaria l’Aversa.