Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sarnese - Aversa Normanna, ko allo Squitieri

POLISPORTIVA SARNESE - AVERSA NORMANNA 0 - 1

 

POLISPORTIVA SARNESE: Russo, Cioffi, Ammendola (24' st Talia), Nasto, Arpino, Pepe (28' pt Tortora), Calemme, Nappo, Favetta, Salvato (12' st Cacciottolo), Auriemma (16' st Langella).

A disposizione: Di Donato, Tortora, Sannia, Saginario, Langella, Sorriso, Talia, Cacciottolo, Sburlino. Allenatore: Gazzaneo

 

AVERSA NORMANNA: Maiellaro, Sozio, Nicolao, Moretta, Gala, Pezzella, Giordano, Marzano (42' st Di Prisco), Varriale (18' Ba Fabien), Guarracino, Ritieni (18' st De Filippo).

A disposizione: Granata, Marsicano, De Muto, Guillari, Ba Fabien, Palumbo, Cozzolino, De Filippo, Di Prisco. Allenatore: Marasco

 

ARBITRO: Maurizio Barbiero di Campobasso

 

RETI: 39' Guarracino (A)

NOTE: 500 spettatori circa. Ammoniti: Ritieni (S) Tortora (S). Recuperi: 2' pt - 4' st

 

SARNO. Debacle Sarnese! Doveva essere la gara della riscossa e invece, arriva l’ennesima sconfitta contro l’Aversa Normanna. Si allunga a quattro la serie negativa: 4 sconfitte in 4 gare. Ci si aspettava una Sarnese arrabbiata, con la voglia di conquistare i tre punti a tutti i costi, ma alla fine esce dal campo con la sconfitta e tra le contestazioni del pubblico. Mister Valerio Gazzaneo per la gara contro i casertani recupera Cioffi sulla linea difensiva; in avanti fuori Talia dentro Salvato dal primo minuto. Sin dai primi minuti è la Sarnese a fare la gara. Il primo squillo dalle parti Maiellaro arriva al 13' con Favetta con una conclusione dal limite tiro centrale facile la presa per Maiellaro. Al 17' splendida discesa, centralmente, di Salvato, triangolo con Favetta al limite, ci prova Salvato ma il portiere para. La Sarnese cresce, giro di lancette è Calemme a sfiorare il vantaggio, Auriemma dalla sinistra serve Calemme al limite conclusione di destro di quest'ultimo la palla si stampa sul palo e finisce tra le mani del portiere. Al 20' è Cioffi a provarci dalla distanza ma Maiellaro c'è e para. Dopo il buon avvio della Sarnese, sono gli ospiti a venire fuori e a sfiorare il vantaggio. Al 36' è l'Aversa ad andare vicina al vantaggio con Guarracino, carambola in area errori dei difensori granata, palla a Guarracino che tenta la conclusione, Russo si salva con i piedi. Tre minuti più tardi al 39' arriva il vantaggio degli ospiti, sugli sviluppi di un calcio di punizione Giordano ci prova con un diagonale di destro e Guarracino indisturbato sul secondo palo accompagna la palla in rete.

 

 

Nella ripresa ti aspetti la grande reazione della Sarnese, reazione che non arriva. Al 2' discesa di Salvato da metà campo al limite serve Calemme che tenta la conclusione, la palla termina di poco fuori. Al 7' calcio d'angolo di Nasto, Favetta ci prova di testa la palla sfiora la traversa.  Al 14' è ancora Favetta a provarci dal limite, servito da Auriemma, palla di poco alta. Al 21' Favetta stop di petto, spalle alla porta, in piena area serve Calemme che sbaglia un occasioni d'oro per riportare la partita in parità. Al 26', si rivede l’Aversa con De Filippo che tenta di sorprendere Russo in uscita, ma il baby portiere granata para e salva la Sarnese. Da questo momento la Sarnese continua a fare la gara, ma purtroppo non riesce ad incidere e ad impensierire mai la difesa avversaria. E così tra le proteste del pubblico dello Squitieri finisce la gara. L’Aversa conquista la prima vittoria stagionale con il minimo sforzo. Per la Sarnese è ancora rinviato l’appuntamento con i tre punti che mancano dal 24 settembre, quando vinse per 5 a 0 contro lo Sporting Fulgor, da allora 3 pareggi e 5 sconfitte. La Sarnese dal canto suo deve ritrovare la serenità e soprattutto riconquistare lo smalto che aveva all’inizio campionato. A fine gara arriva anche il silenzio stampa imposto dalla società. (foto Daniele Belmonte)

Ultima modifica il