Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Vota questo articolo
(0 Voti)

Gazzaneo: contro l’Aversa dobbiamo cacciare gli attributi e vincere

Dopo il ciclo terribile Altamura – Potenza - Cerignola, il calendario strizza l'occhio alla Sarnese

con squadre alla portata e dirette avversarie che lottano per la salvezza. Dopo le tre sconfitte consecutive, in una settimana, è tempo di 3 punti e di ricominciare a correre così come aveva iniziato il campionato. Domani si torna allo Squitieri per un altro derby campano contro l’Aversa Normanna. Una gara che sulla carta potrebbe sembrare semplice, visto l’avvio dei casertani, ma è pur sempre un derby e la Sarnese deve riprendersi dopo le tre sconfitte. Solo 6 finora i punti raccolti dall’Aversa Normanna, frutto di sei pareggi; cinque, invece, le sconfitte. I Casertani, infatti, finora non hanno mai vinto ma è  l’unica squadra che è riuscita a fermare la capolista Potenza.  Negli ultimi due campionati tra la Sarnese e l’Aversa Normanna è finita sempre in pari. Lo scorso campionato allo Squitieri finì 2 a 2, ad Aversa si concluse 1 a 1. Mentre nel campionato 2015/16 terminò 1 a 1 allo Squitieri e 0 a 0 ad Aversa. Dunque, una gara che abitualmente porta il segno X e la Sarnese di mister Valerio Gazzaneo vuole provare a tutti i costi a sfatare questo da tabù.

A parlare della gara contro l’Aversa Normanna è il Mister della Polisportiva Sarnese Valerio Gazzaneo

“Psicologicamente la squadra sta bene, le tre sconfitte che abbiamo subito sono arrivate con le prime tre della classe, quindi, c'era da aspettarselo. Noi non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo, cioè quello della salvezza. Siamo una squadra giovane, vogliamo lottare e lotteremo su tutti i campi ma abbiamo i nostri limiti, il tutto poi complicato dagli infortuni che ci hanno penalizzato e non poco in queste settimane. E’ stato un ciclo terribile siamo consapevoli però della nostra forza, dei nostri valori, quindi, andremo a giocare ad armi pari contro le prossime squadre che affronteremo. Si inizia con l'Aversa Normanna per poi seguire domenica prossima, sempre allo Squitieri contro il Pomigliano. Vogliamo giocarci queste partite con la voglia di fare bene e di riprendere il cammino, ma soprattutto recuperare qualche punto. La squadra è carica ed ha voglia di fare bene, ma per ottenere i risultati dobbiamo essere cattivi e arrabbiati perché per noi sono tutte partite importanti, se vogliamo raggiungere l'obiettivo della salvezza dobbiamo cacciare gli attributi ed essere concreti al massimo”.

 

Inizio fantastico per la Polisportiva Sarnese poi il calo, soprattutto dal unto di vista dei risultati, ma esprimendo sempre un bel calcio. “All'inizio poche squadre ci conoscevano, – continua Gazzaneo - poi hanno iniziato ad apprezzare il nostro calcio, quindi, le squadre che abbiamo affrontato dopo erano preparate. Ma noi continueremo a fare il nostro gioco, come abbiamo fatto finora, però dobbiamo essere più cattivi, cinici e non dobbiamo arrenderci mai, sfruttare al meglio tutte le occasioni che abbiamo. Il vero problema di queste ultime gare è stato proprio quello: noi creiamo tante palle gol ma non riusciamo a volte a concretizzare. Gli episodi a volte sono dalla tua parte a volte contro e questo determina spesso il risultato. Ma comunque la nostra classifica resta buona solo che ovviamente, bisogna alimentarla con qualche vittoria, altrimenti diventa dura. Io credo in questa squadra, credo nei valori di questi ragazzi, pertanto penso che già da domani inizieremo a muovere la classifica”.