Polisportiva Sarnese

Switch to desktop

Ecco i 22 convocati di mister Valerio Gazzaneo per la gara contro il Gragnano:

Portieri – Russo, Di Donato.

Difensori – Cioffi, Arpino, Pepe, Gallo, Tortora, Ammendola, Miccichè.

Centrocampisti: Nappo, Nasto, Saginario, Auriemma, Sannia, Langella

Attaccanti: Favetta, Talìa, Di Palma, Calemme, Salvato, Sburlino, Iuliano.

Sarà il fischietto rosa internazionale Valentina Finzi, presidente della sezione arbitri di Foligno, ad arbitrare la gara tra Polisportiva Sarnese e Gragnano, gara valevole per la sesta giornata di campionato del campionato di serie D.  Valentina Finzi, presidente della sezione Aia di Foligno, è dal gennaio scorso ufficialmente arbitro internazionale. La prima donna in assoluto dell’Umbria. La Finzi, appena 30 anni, ha bruciato le tappe  e per lei, che è in forza alla Can di Serie D, si prospetta dunque la direzione di partite femminili. E’ la prima donna della regione Umbria che arriva a questo incarico internazionale.

Arbitro dal dicembre 2001, dopo la trafila nei campionati regionali ottiene la promozione all’Organo Tecnico Nazionale nel 2011. Nel suo curriculum arbitrale si annovera la permanenza a disposizione della CAI per 2 stagioni, al termine delle quali approda alla CAN D dove opera attualmente come arbitro effettivo. A gennaio 2017 la nomina ad arbitro internazionale 

A coadiuvare la signora Finzi i due assistenti Francesco Pio Aucello di Roma 2 e Alessandro Palmigiano di Ostia Lido

Felice Pepe, difensore centrale, classe ’91, altezza 1.93. Un punto di riferimento per tutto il reparto arretrato della polisportiva Sarnese. Un protagonista assoluto della Sarnese 2017/18, sia dentro che fuori dal campo. Dopo le esperienze in serie A con il Bari, in serie B con l’Avellino e con la Cavese e Milazzo in lega pro. Decide di ripartire dalle categorie inferiori, prima al Cervinara in Eccellenza poi l’estate scorsa il suo arrivo in maglia granata. E nel giro di poche giornate è già entrato nel cuore dei tifosi. “Sicuramente un inizio positivo per la polisportiva Sarnese, il lavoro settimanale e che abbiamo fatto durante la preparazione con grande intensità ci sta ripagando. Non abbiamo, finora, rubato punti ma tutti quelli che abbiamo conquistati sono tutti meritati. Domenica è arrivata la prima sconfitta dovuta a diversi fattori, una sconfitta venuta fuori da episodi ma bisogna considerare che comunque Cava è un campo difficile e sapevamo che avremmo incontrato un'ottima squadra. Noi non siamo stati bravi in certi frangenti ad imporre il nostro gioco come abbiamo fatto a Nardò e a Taranto. Abbiamo commesso qualche errore di troppo in fase difensiva, quando prendi gol frontalmente c'è sempre qualche errore nella fase difensiva, ma comunque è anche vero che abbiamo giocato contro una squadra forte e, quindi, bisogna anche dare merito agli avversari. Ma nonostante tutto siamo stati in gara per gran parte della partita e potevamo comunque riaprire i giochi con il rigore, ma purtroppo anche in quell'occasione abbiamo sfruttato male quell'episodio. Comunque il nostro campionato prosegue non ci siamo esaltati prima e non ci abbattiamo ora, è stata una normale sconfitta arrivata contro una squadra che secondo me se la può giocare fino all'ultimo per il campionato”.

Domenica prossima arriva il Gragnano, altro derby stagionale, ma questa volta al Felice Squitieri. “Dobbiamo essere concentrati perché domenica dobbiamo vincere a tutti i costi, una delle nostre avversarie per la salvezza. Abbiamo lavorato intensamente questa settimana e siamo concentratissimi per la prossima gara contro il Gragnano che sarà sicuramente una gara molto importante per noi visto che è la prima vera e propria gara dove affrontiamo una nostra diretta avversaria, è il primo scontro diretto. Non dobbiamo dimenticare che nonostante il nostro grande avvio in campionato il nostro obiettivo resta pur sempre la salvezza”.

 

Una vera sorpresa la Polisportiva Sarnese targata Ottobre – Gazzaneo. “Questa squadra ha ancora tanto da migliorare. Siamo una squadra giovane, ma con grande personalità. Anche io cerco di migliorarmi giorno per giorno, di dare sempre il massimo per questa maglia e darò sempre di più per la squadra e per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Questa è una squadra fatta di uomini che non si abbattono e non si illudono ma giocano e affrontano ogni gara con grande umiltà e con grande concentrazione”. In ultimo lancia l’appello ai tifosi per la gara di domenica allo Squitieri contro il Gragnano. “Ai tifosi voglio dire di riempire il nostro stadio. Le vittorie le dobbiamo conquistare in casa per raggiungere l'obiettivo della salvezza, il nostro vero campionato è al Felice Squitieri. Noi onoriamo la maglia fino in fondo e spero che i tifosi ci sostengono sempre perché noi abbiamo bisogno di loro".