Polisportiva Sarnese

Switch to desktop

POLISPORTIVA SARNESE – GRAVINA 2 - 2

POLISPORTIVA SARNESE: Russo, Cioffi, Gallo, Nasto, Tortora, Pepe, Calemme, Nappo, Favetta (40' st Arpino), Talìa (34' st Cacciottolo), Salvato (13' st Saginario). A disposizione: Di Donato, Saginario, Miccichè, Arpino, Pianese, Di Palma, Nappo, Iuliano, Cacciottolo. Allenatore: Gazzaneo.

GRAVINA: Loliva, Ceglie, D'Orsi (40' st Salatino), Esposito (1' st Cardinale), Cacace, Anaclerio, Mbida Bindzi (33' st Chiaradia), Lanzillotta, Picci, Dininno (1' Leonetti), Selvaggio (1' st Ferraioli). A disposizione: Romaniello, Panebianco, Cardinale, Floro, Salatino, Tribulato, Ferraioli, Chiaradia, Leonetti. Allenatore: Deleonardis

ARBITRO: Petrella di Viterbo

RETI: 4' Esposito, 24' pt - 14' st Favetta, 24' st Picci

NOTE: 500 spettatori circa. Ammoniti: Nasto, Tortora, Cioffi (S) Lanzillotta, Ceglie, Chiaradia (G). Recupero: 1' pt - 3' st.

SARNO. Una doppietta del bomber Favetta non basta a regalare i tre punti all’ottima Sarnese. Un pari rocambolesco al Felice Squitieri di Sarno tra Polisportiva Sarnese e Gravina. I granata subito in svantaggio hanno reagito alla grande raggiungendo prima il pari e poi il sorpasso nella ripresa, ma il gol di Picci riporta la situazione di parità. Mister Gazzaneo per la gara contro i pugliesi deve rinunciare ad Auriemma, squalificato, Langella e Sannia infortunati. Rispetto alla gara contro il Nardò, mette dal primo minuto in campo Tortora in difesa e Salvato in attacco. Parte subito in salita la gara per la Polisportiva Sarnese. Al 4' un tiro cross di Esposito sorprende Russo e il Gravina passa subito in vantaggio. Al 11' Esposito serve Picci che scatta sul filo del fuorigioco a tu per tu con Russo tira ma Russo respinge e mette in angolo. La reazione della Sarnese non si fa attendere, al 13' Calemme crossa sul secondo palo per Favetta, che a tu per tu con il portiere manca l'aggancio vincente. Un minuto dopo è ancora Sarnese, punizione di Calemme dal limite Loliva para in tuffo. La Sarnese con il passare del tempo cresce, gioca bene e si rende pericolosa in diverse circostanze ma manca nel guizzo finale. Il tridente d’attacco fa tremare la difesa avversaria: Talia e Salvato sugli esterni mettono in difficoltà i pugliesi con la loro rapidità, mentre Favetta semina il panico nell’area di rigore. Dopo tanta Sarnese arriva il meritato gol del pari, al 24' Favetta salta un avversario entra in area e viene atterrato è rigore, sul dischetto lo stesso Favetta spiazza Loliva e porta la gara in parità. Dopo il gol la Sarnese non demorde e continua a fare la gara. Al 26' Salvato serve Calemme al limite, quest'ultimo tenta la conclusione ma la palla viene deviata sull'esterno della rete, dando l’impressione del gol. Al 38' ancora la Sarnese vicina al gol, Salvato sulla destra salta un uomo serve Favetta che tenta la botta ma Loliva si salva in tuffo. E così sull’1 a 1 si va al riposo. Nella ripresa la Sarnese continua a tenere il pallino del gioco, il Gravina dal canto suo inizia con tre cambi ma al 14' è la Sarnese a passare meritatamente in vantaggio con il bomber Favetta, punizione di Talia dalla sinistra per la testa di super Favetta che di testa non perdona e porta i granata in vantaggio, anche favorita da una leggera deviazione. Dopo il gol arriva la reazione dl Gravina, la Sarnese abbassa il baricentro e così arriva il gol del pari. Al 24', D'Orsi servito sul filo del fuorigioco crossa dalla sinistra per Picci sul secondo palo che a tu per tu con la porta deposita in rete ed è 2 a 2. Al 38' è Picci a provarci da buona posizione ma la difesa si salva deviando in angolo. Così sul 2 a 2 e dopo tre minuti di recupero finisce la gara. Un pari che sta stretto alla squadra granata per quanto fatto vedere in campo, ma comunque positivo. (Foto di Giuseppe Caliendo)

Dopo il buon esordio in terra pugliese contro il Nardò, con la vittoria e la conquista dei tre punti, la Polisportiva Sarnese fa l’esordio al Felice Squitieri di Sarno, domani ore 15.00, e affronta un’altra pugliese: il Gravina, una delle squadre più forti del girone. I pugliesi, così come i granata, sono reduci dalla vittoria in campionato alla prima giornata 1 a 0 contro il Pomigliano. I ragazzi di mister Valerio Gazzaneo ci tengono a fare bella figura all'esordio allo Squitieri davanti al pubblico amico.

 

 

“Mi aspetto continuità sia nel gioco che nel risultato da parte dei miei ragazzi. – dichiara mister Valerio Gazzaneo - Abbiamo fatto molto bene nella prima giornata di campionato contro il Nardò, mi aspetto una squadra determinata e che affronti con la stessa rabbia il Gravina. Una gara molto difficile contro una squadra importante, con tanti giocatori di categoria superiore. Nello spogliatoio c'è tanta euforia, ma comunque dobbiamo stare con i piedi per terra, dobbiamo essere concentrati. In settimana ho cercato di dire ai ragazzi di stare sereni e tranquilli perché una vittoria non ci può far montare la testa. Bisogna continuare a pensare che il nostro obiettivo è quello della salvezza e, quindi, dobbiamo stare sereni. Affronteremo una squadra importante con una difesa è un attacco davvero forte, nomi di categoria superiore, quindi, sarà una gara molto difficile. Spero che il tempo sia clemente anche perché il Gravina è una squadra molto fisica e un campo pesante ci potrebbe penalizzare. Comunque noi faremo la nostra gara e giochiamo come sappiamo giocare poi il campo darà i risultati”.

SARNO. Ricominciano questo pomeriggio gli allenamenti della Polisportiva Sarnese di mister Pasquale Vitter. Sarà l'ultima settimana lavorativa, la più importante e decisiva di tutto l'anno per la formazione sarnese. Per questo il tecnico di Torre Annunziata chiederà un ultimo sforzo ai suoi calciatori, soprattutto dal punto di vista mentale e della concentrazione, visto che fisicamente la squadra, come mostrato nelle ultime uscite, continua ad essere nelle migliori delle forme. Giovedì ci sarà ancora una volta un test amichevole con la formazione del Gragnano, squadra che nonostante la categoria si sta dimostrando un ottimo banco di prova per i granata.

In vista del return match di domenica saranno tutti disponibili i calciatori di Vitter, mentre il Picerno dovrà fare a meno del bomber riciglianese Sandrino Serritella, squalificato per un turno dal giudice sportivo. A proposito di giustizia sportiva, la Polisportiva Sarnese è stata multata di ben 700 euro "per avere propri sostenitori introdotto e utilizzato (...) tre fumogeni rispettivamente nel proprio settore e sul terreno di gioco e un bengala nel proprio settore". Un'altra batosta, che si va a sommare a quella della scorsa partita di andata col Gioventù Dauna (400 euro). A tal proposito la società chiede ai propri tifosi, in occasione della finale di domenica 15 giugno, di sostenere la propria squadra evitando l'utilizzo di materiale pirotecnico durante la gara.

Pagina 3 di 3