Polisportiva Sarnese

Switch to desktop

PICERNO – POLISPORTIVA SARNESE 0 - 1

 

PICERNO: Ioime, La Gioia (43′ st Ambrosio sv), Cosentino, Impagliazzo, Caponero, Conte, Franzese, Agresta (22′ st R. Esposito), Morra (30′ st Boye), E. Esposito, Romano. A disp. Pinto, Lolaico, Salcino, Sgovio, Carrieri, Imbriola. All. Arleo
POLISPORTIVA SARNESE: Russo, Tortora, Miccichè, Pepe, Arpino, Nappo, Langella, Nasto, Calemme, Manfrellotti (30′ st Elefante), Talia (29′ pt Cacciottolo). A disposizione Di Donato, Celentano, Sorriso, Annunziata, Guida, Annese. All. Condemi
ARBITRO: Scatena di Avezzano (Cordani-Nasti)
RETI: 39′ st Elefante su rig. (S)
NOTE: Allontanato al 34′ del st l’allenatore della Sarnese, Condemi, per proteste. Spettatori 450. Ammoniti: Nappo, Pepe, Russo, Langella (S). Angoli: 7-1. Rec.: 1′ pt e 4′ st.
PICERNO. Elefante torna in granata e riporta i tre punti. La Sarnese espugna il “Donato Curcio" e contro il Picerno arriva la prima vittoria dell'era Condemi. Terzo risultato utile consecutivo, dopo due pari, la Sarnese torna all'appuntamento con la vittoria e lo fa ancora una volta in trasferta. Mister Condemi per la gara contro il Picerno mette in campo dal primo minuto il neo acquisto Manfrellotti in avanti. A centrocampo dal primo minuto, Langella con Nappo e Nasto. Nei primi minuti la gara si gioca molto a centrocampo. Il Picerno prova a portarsi in avanti ma non riesce ad impensierire quasi mai il baby Russo. Una Sarnese ben messa in campo, cinica, pensa prima a non prenderle e gestisce la gara e può far male in un due occasioni con il neo acquisto Manfrellotti, ma nell'occasione l'attaccante granata è stato poco lucido, mancando così l'occasione per portare la Sarnese in vantaggio. Allo scadere è il Picerno ad avere una buona occasione per concludere la prima frazione di gioco in vantaggio, con Agresta ma Russo para. Dopo un primo tempo non proprio esaltante arriva il duplice fischio del signor Scatena. Nella ripresa è il Picerno a rendersi pericoloso in un paio di occasioni con Esposito al 7' e al 14' con Romano, ma non riescono a depositare in rete. Il gol vittoria arriva dagli undici metri. Quando tutto sembrava finito e in tanti pensavano al pari, come il risultato più ovvio, ecco arrivare il gol vittoria su rigore con Sasà Elefante, ritornato in granata in settimana, che brinda il suo ingresso in campo avvenuto giusto nove minuti prima, subentrato a Manfrellotti, e sigla il suo primo gol in maglia granata su rigore.



 

La Sarnese torna alla vittoria dopo due mesi e mezzo. Era il 24 settembre quando si impose allo Squitieri 5 - 0 contro il Molfetta: da allora la debacle. Poi con l'arrivo di mister Condemi la Sarnese sta ritrovando una propria identità e partita dopo partita da segni di miglioramento. La cosa da sottolineare è che la Sarnese, in queste ultime quattro gare ha subito un solo gol, segno questo di un grande lavoro di mister Condemi, nonostante la rivoluzione nella difesa granata e il cambio modulo. 

SARNO. Ricominciano questo pomeriggio gli allenamenti della Polisportiva Sarnese di mister Pasquale Vitter. Sarà l'ultima settimana lavorativa, la più importante e decisiva di tutto l'anno per la formazione sarnese. Per questo il tecnico di Torre Annunziata chiederà un ultimo sforzo ai suoi calciatori, soprattutto dal punto di vista mentale e della concentrazione, visto che fisicamente la squadra, come mostrato nelle ultime uscite, continua ad essere nelle migliori delle forme. Giovedì ci sarà ancora una volta un test amichevole con la formazione del Gragnano, squadra che nonostante la categoria si sta dimostrando un ottimo banco di prova per i granata.

In vista del return match di domenica saranno tutti disponibili i calciatori di Vitter, mentre il Picerno dovrà fare a meno del bomber riciglianese Sandrino Serritella, squalificato per un turno dal giudice sportivo. A proposito di giustizia sportiva, la Polisportiva Sarnese è stata multata di ben 700 euro "per avere propri sostenitori introdotto e utilizzato (...) tre fumogeni rispettivamente nel proprio settore e sul terreno di gioco e un bengala nel proprio settore". Un'altra batosta, che si va a sommare a quella della scorsa partita di andata col Gioventù Dauna (400 euro). A tal proposito la società chiede ai propri tifosi, in occasione della finale di domenica 15 giugno, di sostenere la propria squadra evitando l'utilizzo di materiale pirotecnico durante la gara.