Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Home

Gazzaneo: "Dobbiamo essere contenti del pari"

Pubblicato in Calcio

“Dobbiamo dare sicuramente merito al Gragnano per come ha giocato. – dichiara mister Valerio Gazzaneo -  Nel primo tempo siamo stati un po' contratti ma poi nella ripresa abbiamo espresso un buon calcio, abbiamo creato 3 - 4 palle gol ma non siamo stati bravi a buttarla dentro. Comunque sono contento per il punto conquistato e per la classifica. Ricordiamo che il nostro obiettivo è la salvezza, quindi, va bene così. C'è sicuramente rammarico per non aver conquistato i tre punti, di fronte comunque avevamo una squadra che è venuta a Sarno a fare una buona gara. Per quello che ha espresso oggi allo Squitieri la classifica è bugiarda. Dobbiamo continuare così e ora dobbiamo pensare assolutamente alla Turris, domenica prossima un'altra gara non facile”.

Finisce in parità il derby tra Sarnese e Gragnano

Pubblicato in Calcio

POLISPORTIVA SARNESE – GRAGNANO  1 – 1

 

 

POLISPORTIVA SARNESE: Russo, Cioffi, Gallo, Nasto (11' st Langella), Arpino, Pepe, Calemme (42' st Saginario), Nappo (19' st Salvato), Favetta, Talia, Auriemma. A disposizione: Di Donato, Tortora, Salvato, Ammendola, Saginario, Langella, Di Palma, Iuliano, Sannia. Allenatore: Gazzaneo

 

CITTÀ DI GRAGNANO: Giordano, Liccardi, Franco (19' st La Monica), Baratto, Carfora (30' st Mansour), Martone, Gatto (42' st Chiarello), Formisano (13' st Cascella), Esposito, Gassama, Cioffi. A disposizione: Cioce, Montuori, Cissè, La Monica, Chiarello, Guidone, Napolitano, Cascella, Mansour. Allenatore: Campana

 

Arbitro: Valentina Finzi di Foligno

Reti: 28' pt Gassama (G), 23’ st (r) Favetta(S)

Note: 800 spettatori circa. Ammoniti: Esposito (G) Recupero: 0' pt - 5' st

 

SARNO. Finisce in parità 1 a 1 la partita al Felice Squitieri di Sarno tra Polisportiva Sarnese e Gragnano. Una sarnese sottotono, rispetto alle prime uscite stagionali, non riesce a conquistare i tre punti sperati. Mister Gazzaneo conferma il solito 4 – 2 – 3 – 1, confermando 10/11 della squadra che domenica scorsa è scesa in campo al Lamberti, unica variazione tra i pali Russo per Di Donato; a centrocampo recupera Langella, dopo un lungo infortunio. Pronti, via, si parte. Al 6’ Sarnese subito pericolosa con Favetta, dribbling al limite entra in area e tenta la conclusione, palla di poco alta sopra la traversa.  Al 13' ancora Favetta prova a sorprendere Giordano fuori dai pali con un tiro dalla distanza ma l'estremo difensore gragnanese para.  Al 16' cross di Gallo dalla sinistra sul secondo palo per Calemme che tenta il tiro palla alta sopra la traversa. Al 24’ è il Gragnano a rendersi pericoloso con una punizione dal limite di Gatto, ma Russo con un colpo di reni devia in angolo. Al 28' dopo tanta Sarnese arriva il vantaggio degli ospiti con Gassama, in piena aria di porta stoppa la palla con il sinistro e conclusione di destro nell’angolino basso alla sinistra dell’incolpevole Russo. Nonostante il gol la Sarnese non reagisce e al 37’ il Gragnano va vicinissimo al raddoppio ancora con Gassama, tiro dai 20 metri ma Russo in tuffo para. Verso il finale di primo tempo arriva la reazione granata. Al 38' botta dal limite di Favetta, ma Giordano in tuffo devia in angolo. Sugli sviluppi del successivo calcio d'angolo è Pepe a tentare il tiro di testa, la palla esce di pochissimo a lato sfiorando l'incrocio. E così si va al riposo con la Sarnese in svantaggio.

 

 

Nella ripresa la Polisportiva entra più determinata in campo, fa molto possesso palla e schiaccia il Gragnano nella propria metà campo, anche se nei primi venti minuti non riesce mai ad impensierire la retroguardia ospite. A questo punto mister Gazzaneo corre ai ripari, fuori i due centrocampisti Nappo e Nasto, entrambi poco brillanti oggi, e butta nella mischia prima Langella e poi Salvato. Con Langella in campo il centrocampo cresce e la Sarnese diventa man mano più pericolosa.  Al 23' arriva il meritato pari su rigore, atterrato in area Cioffi, per la signora Finzi è rigore, dagli 11 metri si presenta Favetta che questa volta non fallisce, il bomber spiazza Giordano e riporta la partita in parità. Dopo il gol del pari la Sarnese si butta tutta in avanti alla ricerca del vantaggio. Al 27' è il neo entrato Salvato a divorarsi una palla gol straordinaria; splendida azione della Sarnese, centralmente scende Favetta, serve Talia sulla sinistra cross sul secondo palo di quest’ultimo  per Salvato che a porta vuota mette la palla fuori.  Al 33' punizione di Langella per Cioffi che salta più alto di tutti di testa colpisce l'esterno della rete. Gli ultimi  10 minuti è un assedio della Sarnese nell’aria avversaria ma purtroppo il gol del vantaggio non arriva e dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio. Una Sarnese non brillante non riesce ad andare oltre il pari contro il Gragnano, allo Squitieri. Domenica un altro derby contro la Turris. (foto Daniela Belmonte)

Gazzaneo: "Siamo agguerriti, vogliamo i tre punti"

Pubblicato in Calcio

Dopo la sconfitta contro la Cavese, la prima della stagione per la Polisportiva Sarnese, i granata sono pronti al riscatto in un altro derby: contro il Gragnano. I ragazzi di mister Gazzaneo vogliono continuare a stupire e riprendere la corsa per conquistare i punti salvezza nel più breve tempo possibile. Dieci i punti conquistati in 5 gare: 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. Mentre il Gragnano finora ha raccolto 1 solo punto, in trasferta contro l’Aversa Normanna, poi quattro sconfitte. Un avvio non buono del Gragnano ma questo non significa che è una partita semplice per la Sarnese. Lo scorso campionato allo Squitieri finì 1 a 0 per la Sarnese, nel campionato 2015/16, invece, finì in parità.  

Della gara ne parla il mister Valerio Gazzaneo.

“Sicuramente incontreremo una squadra molto agguerrita, ma noi siamo ancora più agguerriti di loro. Ci vogliamo rialzare dopo la sconfitta subita a Cava e riprendere il nostro cammino fatto di vittorie. Loro hanno un solo punto in classifica è vero, ma devo dire che comunque non giocano male, esprimono un bel calcio. Noi da parte nostra vogliamo dimostrare che Cava è stato solo un episodio, vogliamo costruire e continuare sulla strada che abbiamo intrapreso dall'inizio del campionato e raggiungere nel più breve tempo possibile la salvezza”.

 

 

Dunque, nonostante la sconfitta la Sarnese è tranquilla e non si abbatte. “La squadra è molto serena, in settimana si è allenata con grande tranquillità. Il nostro obiettivo resta pur sempre la salvezza. L'inizio è stato aldilà di ogni nostra aspettativa. La sconfitta di Cava ci può stare anche se sono convinto che sono stati degli episodi che hanno determinato la sconfitta, noi abbiamo fatto la nostra gara, di fronte avevamo una squadra molto forte, quindi è anche merito loro. Siamo sereni, abbiamo archiviato ampiamente Cava de' Tirreni e contro il Gragnano dobbiamo ripartire assolutamente e riprendere la corsa, conquistando i tre punti sul campo, ma troveremo un avversario che non ci regalerà certo la partita”

Sarnese - Gragnano, ecco i convocati

Pubblicato in Calcio

Ecco i 22 convocati di mister Valerio Gazzaneo per la gara contro il Gragnano:

Portieri – Russo, Di Donato.

Difensori – Cioffi, Arpino, Pepe, Gallo, Tortora, Ammendola, Miccichè.

Centrocampisti: Nappo, Nasto, Saginario, Auriemma, Sannia, Langella

Attaccanti: Favetta, Talìa, Di Palma, Calemme, Salvato, Sburlino, Iuliano.

Sarà il fischietto rosa internazionale Valentina Finzi, presidente della sezione arbitri di Foligno, ad arbitrare la gara tra Polisportiva Sarnese e Gragnano, gara valevole per la sesta giornata di campionato del campionato di serie D.  Valentina Finzi, presidente della sezione Aia di Foligno, è dal gennaio scorso ufficialmente arbitro internazionale. La prima donna in assoluto dell’Umbria. La Finzi, appena 30 anni, ha bruciato le tappe  e per lei, che è in forza alla Can di Serie D, si prospetta dunque la direzione di partite femminili. E’ la prima donna della regione Umbria che arriva a questo incarico internazionale.

Arbitro dal dicembre 2001, dopo la trafila nei campionati regionali ottiene la promozione all’Organo Tecnico Nazionale nel 2011. Nel suo curriculum arbitrale si annovera la permanenza a disposizione della CAI per 2 stagioni, al termine delle quali approda alla CAN D dove opera attualmente come arbitro effettivo. A gennaio 2017 la nomina ad arbitro internazionale 

A coadiuvare la signora Finzi i due assistenti Francesco Pio Aucello di Roma 2 e Alessandro Palmigiano di Ostia Lido

Pepe: "Contro il Gragnano una gara importantissima"

Pubblicato in Calcio

Felice Pepe, difensore centrale, classe ’91, altezza 1.93. Un punto di riferimento per tutto il reparto arretrato della polisportiva Sarnese. Un protagonista assoluto della Sarnese 2017/18, sia dentro che fuori dal campo. Dopo le esperienze in serie A con il Bari, in serie B con l’Avellino e con la Cavese e Milazzo in lega pro. Decide di ripartire dalle categorie inferiori, prima al Cervinara in Eccellenza poi l’estate scorsa il suo arrivo in maglia granata. E nel giro di poche giornate è già entrato nel cuore dei tifosi. “Sicuramente un inizio positivo per la polisportiva Sarnese, il lavoro settimanale e che abbiamo fatto durante la preparazione con grande intensità ci sta ripagando. Non abbiamo, finora, rubato punti ma tutti quelli che abbiamo conquistati sono tutti meritati. Domenica è arrivata la prima sconfitta dovuta a diversi fattori, una sconfitta venuta fuori da episodi ma bisogna considerare che comunque Cava è un campo difficile e sapevamo che avremmo incontrato un'ottima squadra. Noi non siamo stati bravi in certi frangenti ad imporre il nostro gioco come abbiamo fatto a Nardò e a Taranto. Abbiamo commesso qualche errore di troppo in fase difensiva, quando prendi gol frontalmente c'è sempre qualche errore nella fase difensiva, ma comunque è anche vero che abbiamo giocato contro una squadra forte e, quindi, bisogna anche dare merito agli avversari. Ma nonostante tutto siamo stati in gara per gran parte della partita e potevamo comunque riaprire i giochi con il rigore, ma purtroppo anche in quell'occasione abbiamo sfruttato male quell'episodio. Comunque il nostro campionato prosegue non ci siamo esaltati prima e non ci abbattiamo ora, è stata una normale sconfitta arrivata contro una squadra che secondo me se la può giocare fino all'ultimo per il campionato”.

Domenica prossima arriva il Gragnano, altro derby stagionale, ma questa volta al Felice Squitieri. “Dobbiamo essere concentrati perché domenica dobbiamo vincere a tutti i costi, una delle nostre avversarie per la salvezza. Abbiamo lavorato intensamente questa settimana e siamo concentratissimi per la prossima gara contro il Gragnano che sarà sicuramente una gara molto importante per noi visto che è la prima vera e propria gara dove affrontiamo una nostra diretta avversaria, è il primo scontro diretto. Non dobbiamo dimenticare che nonostante il nostro grande avvio in campionato il nostro obiettivo resta pur sempre la salvezza”.

 

Una vera sorpresa la Polisportiva Sarnese targata Ottobre – Gazzaneo. “Questa squadra ha ancora tanto da migliorare. Siamo una squadra giovane, ma con grande personalità. Anche io cerco di migliorarmi giorno per giorno, di dare sempre il massimo per questa maglia e darò sempre di più per la squadra e per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Questa è una squadra fatta di uomini che non si abbattono e non si illudono ma giocano e affrontano ogni gara con grande umiltà e con grande concentrazione”. In ultimo lancia l’appello ai tifosi per la gara di domenica allo Squitieri contro il Gragnano. “Ai tifosi voglio dire di riempire il nostro stadio. Le vittorie le dobbiamo conquistare in casa per raggiungere l'obiettivo della salvezza, il nostro vero campionato è al Felice Squitieri. Noi onoriamo la maglia fino in fondo e spero che i tifosi ci sostengono sempre perché noi abbiamo bisogno di loro".

Gazzaneo: "Non facciamo drammi"

Pubblicato in Calcio

“Una sconfitta troppo dura per quanto visto in campo.  – dichiara mister Valerio Gazzaneo – Siamo entrati in campo un po’ timidi non brillanti come le altre gare ma abbiamo fatto la nostra partita: il risultato è bugiardo. Non dobbiamo fare drammi abbiamo perso contro un'ottima squadra, ben messa in campo. Loro hanno fatto tanto possesso palla ma occasioni, tranne i gol, non ne hanno avute. Alla fine a decidere la gara sono stati degli episodi, loro ci hanno colpito a freddo a pochi minuti dall'inizio della gara, ma comunque noi avevamo cercato di mantenere e di reagire. Nella ripresa uguale, pronti via e un altro gol dopo pochi secondi, ma nonostante tutto la squadra ha reagito. Potevamo riaprire la gara con il rigore, fallito da Favetta. Da quel momento siamo un po' calati. Un risultato che non rispecchia quanto visto in campo, non meritavamo un passivo così forte per quanto abbiamo fatto. Nelle precedenti gare gli episodi sono stati a nostro favore e oggi no, ma la squadra c’è, non facciamo drammi, continuiamo per la nostra strada. Da domani si pensa al Gragnano”.

CAVESE - POLISPORTIVA SARNESE 3-0

 

CAVESE: Marruocco, Carotenuto (13′ st Mincione), Marino, Manzo, Lane, D’Alterio, Turmalaj (32′ st Logoluso), Massimo (27’st Gorzegno), Martiniello (39′ st Girardi), Oggiano, Tripoli (43’ st Crudo). A disposizione: Bisogno, Fabbro, Fella, De Angelis. Allenatore: Bitetto

POLISPORTIVA SARNESE: Di Donato, Cioffi, Gallo, Nasto (39’ st′ Saginario), Arpino, Pepe, Calemme, Nappo (1′ st Salvato), Favetta, Talia (23′ st Cacciottolo), Auriemma. A disposizione: Russo, Tortora, Ammendola, Di Palma, Sburlino, Sannia. Allenatore: Gazzaneo

ARBITRO: Marco Tedesco di Pisa

RETI: 7′, 1′st, 32′ st Martiniello (C)

NOTE: 2000 spettatori circa. Rigore parato da Marruocco su Favetta al 56′. Ammoniti: D’Alterio (C), Lame (C), Marruocco (C). Angoli: 3-2. Recupero: 0′ pt, 4′ st

 

CAVA DE’ TIRRENI. Tonfo Sarnese. Contro la Cavese arriva la prima sconfitta stagionale degli uomini di mister Gazzaneo. Un risultato troppo tondo per quanto visto in campo, una  partita caratterizzata dagli episodi e da un super Martiniello che stende una Sarnese timida rispetto alle uscite precedenti.  Mister Gazzaneo per la gara contro gli aquilotti ha tutta la rosa disponibile ma decide di mettere in campo la stessa squadra che domenica scorsa vinse contro il Molfetta, solito 4-2-3-1. Lo stesso fa mister Bitetto che conferma la squadra che vinse domenica scorsa ad Altamura. Inizia in salita la gara per la Polisportiva Sarnese che al 7' va subito in svantaggio, Martiniello, servito splendidamente centralmente da Massimo, porta la Cavese sull’1 a 0. La Sarnese prova subito a reagire e al 14’  ci prova con Favetta che prova la botta dalla distanza ma Marruocco c’è e devia in angolo. Al 19′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla finisce a Carotenuto che prova la conclusione ma Di Donato controlla e la palla sfiora il palo. Al 35′, ancora Sarnese pericolosa con Calemme, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Marruocco respinge con i pugni, palla a Calemme che prova dal limite ma la palla termina di poco alta sopra la traversa. E così si va al riposo con la Cavese in vantaggio ma con una Sarnese che tiene il campo.

 

Nella ripresa Gazzaneo butta nella mischia Salvato per tentare il tutto per tutto e toglie un centrocampista Nappo, ma tempo un minuto e la Cavese raddoppia: cross di D’Alterio per Martiniello, quest’ultimo si porta avanti la palla con il petto e sorprende Di Donato ed è 2 a 0. Ma nonostante il doppio vantaggio la Sarnese reagisce ancora e all’11 arriva la ghiotta occasione per accorciare le distanze e riaprire la gara: Marruocco atterra Favetta in area è rigore. Sul dischetto lo stesso Favetta si fa ipnotizzare da Marruocco e sbaglia dagli undici metri. Da quel momento la Polisportiva cala e la partita si mette in discesa per gli aquilotti che al 32’ chiudono la gara con Martiniello, che spalle alla porta da fermo si gira e mette la palla nell’angolino basso, tripletta per lui e gara chiusa. Prima sconfitta stagionale per la Polisportiva Sarnese che dopo due vittorie nelle prime due trasferte si ferma per la prima. Prima gara in questo campionato che l’attacco granata non riesce a pungere e resta a secco. Intanto, domenica allo Squitieri arriva il Gragnano 

Manita dei giovanissimi granata alla Mariano Keller

Pubblicato in Calcio

POLISPORTIVA SARNESE – MARIANO KELLER 5 – 0

 

SARNESE: Pelliccia, Anzalone, Sormonto, Avitabile, Maiello, Buono, Russo, Scognamiglio, Barbera, Luongo, Vitiello G.

A disposizione: Ciraldo, Oliviero, Iorio, Blasio, Buonaiuto, Vitiello V., De Luca. Allenatore: Donnarumma.

 

MARIANO KELLER: Iorio, Scarienzo, Ciotolo, La Dogana, Sacco, Orefice, Cammarota, De Rosa, Girone, Cito, Amato. A disposizione: Finelli, Izzo, Caruso, Ricco, Trisolini, Muoio. Allenatore: Accurso

RETI: 10’ pt – 31’ pt Vitiello, 15’ pt Buono, 20’ pt Scognamiglio, 10’ st Luongo

 

 

Dopo la cinquina in trasferta contra la San Nicolese, gli uomini di mister Donnarumma rifilano un’altra cinquina anche alla Mariano Keller, una delle squadre più forti del girone. Vittoria rotonda per i ragazzi di mister Donnarumma che chiudono la pratica Mariano Keller già nel primo tempo con un 4 a 0 senza storia. Da segnalare la grandissima prestazione dei granata, una gara fatta di intensità e di bel gioco. Nella ripresa a chiudere i conti è Luongo al 10’. 

La Juniores granata batte la Nocerina e vola in testa

Pubblicato in Calcio

POLISPORTIVA SARNESE - ASD NOCERINA 1910 2 - 1

POLISPORTIVA SARNESE: De Buono, Olivieri, Ammendola, Langella V., Montano, Spedaliere, Cinque, Langella M., Maiorano, Iuliano, Imperato.

A disposizione: Bifolco, Celentano, Annunziata, Nappo, Guida, Esposito, Scarica, Pappacena, Ambrosio. Allenatore: Cirillo

 

ASD NOCERINA 1910: De Prisco, D’Aniello, Petrosino, Cavallaro, Russo, Izzo, Scannapieco, Esposito, Mosca, Mandara, Paciello. A disposizione: D’Amore, Pacilli, Greco, Verdoliva, Atteo, Di Nardo, D’Aniello, Scarano. Allenatore: Esposito

 

RETI: 5'pt Maiorano, 35’ pt Cinque, 35’ st Mandara

 

 

Vittoria di misura contro la Nocerina da parte della Juniores della polisportiva Sarnese. Maiorano e Cinque stendono i rossoneri e regalano altri tre punti alla Sarnese, dopo la bella vittoria in trasferta contro il Portici della scorsa settimana. Una partita scialba visto il grande potenziale dei ragazzi di mister Cirillo che contro i pari età della Nocerina vincono di misura, dopo una gara giocata sottotono. I granata subito in vantaggio con Maiorano al 5’ con un colpo di testa a scavalcare. Al 35’ arriva anche il raddoppio ad opera di Cinque, ben servito da Iuliano. Nel secondo tempo pochissime le occasioni da parte dei locali, mentre la Nocerina, soprattutto su calci piazzati tenta di accorciare le distanze, gol che arriva al 35’ con Mandara. Con il gol gli ospiti prendono coraggio e negli ultimi 10 minuti si buttano in avanti alla ricerca del pari, ma i granata riescono a difendersi e portare a casa tre punti preziosi. Ora la Polisportiva è già in testa da sola a punteggio pieno