Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Home

Prima carica dei Cavalieri, vittoria sull'Avellino all'esordio

Pubblicato in Rugby

Comincia nel migliore dei modo la strada dei Cavalieri della Polisportiva Sarnese,al loro esordio in campionato per la storica prima volta del Rugby nella città di Sarno,con una netta vittoria sull'Avellino. Si nota già dall'inizio una carica nell'aria,l'affluenza del pubblico è ottima,i giocatori concentrati. Pronti via e la Polisportiva parte a tutta birra,dopo due minuti di gioco Alfano raccoglie un calcio di liberazione avversario e con uno scatto bruciante elude la difesa avversaria,rompe un placcaggio sulla linea di meta e va a schiacciare per il 5 a 0. D'Arco non trasforma dalla piazzola ma si riscatterà in seguito. Al 10 minuto l'Avellino prova a ridurre lo svantaggio ma l'apertura ospite De Luca fallisce dalla piazzola. I Cavalieri alzano il ritmo e al 12' dopo un grande avanzamento del pacchetto di mischia, il pilone Alfonso Viesto va a schiacciare in meta al centro dei pali,D'arco trasforma,12' minuto e 12 a 0. Brutto infortunio per Sellitto al 14', esce in barella ma le condizioni non sembrano preoccupanti . entra Iandolo per l'Avellino. La Sarnese ancora non si ferma e al 20' grande iniziativa di Giordano, che con un giocata sopraffina da calcio di punizione e un calcetto a scavalcare, parte in solitaria da centrocampo e va a schiacciare in meta all'angolo sinistro del campo,non trasforma D'arco,a metà prima tempo siamo sul 17 a 0. Al 28' giallo per Alfano dopo un placcaggio pericoloso,i Cavalieri accusano l'inferiorità numerica e dopo due minuti l'Avellino marca la sua prima meta,De Luca trasforma,17 a 7. La Sarnese prova a reagire e l'arbitro ferma D'Arco lanciato a meta dopo un'ottima apertura dei tre quarti dopo un sospetto passaggio in avanti,molto dubbia la decisione dell'arbitro in questo caso. Altro piazzato di De Luca al 35' che tiene a galla l'Avellino,17 a 10. Rientra Alfano che si fa subito sentire,altra serpentina della terza linea sarnese che vola in meta per il 22 a 10,Aprea non trasforma. Sul finire del primo tempo cambio tecnico della Sarnese,fuori un ottimo Viesto per Piscitella,si chiude la prima frazione di gioco sul 22 a 10. Nel secondo tempo l'Avellino prova a reagire con ben tre cambi, ma i Cavalieri rispondono al 5' della ripresa con D'Arco che dalla piazzola impone il 25 a 10.Cambi in prima e seconda linea per la Sarnese,entra Bifulco per un infortunato capitan Giordano e dopo poco Abagnale sostitusice Donnarumma. Dopo pochi minuti il solito Alfano aumenta il vantaggio della Sarnese,D'Arco trasforma per il  32 a 10. Al 20' del secondo tempo una dormita della difesa sarnese regala un'altra meta all'Avellino,non trasformata,32 a 15. Altro cambio per la Polisportiva,un monumentale Alfano esce al 20',sostituito da Palomba. Al 24' altra azione personale di Giordano che con una giocata d'astuzia su calcio di punizione sorprende l'Avellino,D'Arco trasforma,39 a 15. Al 25' cambio in mediana,Santonicola sostituisce Giordano. Nessuna delle due squadre demorde,continua il valzer dei cambi,entra Torre per Viscito e Rainone rileva Aprea al 30'. Al 37' Santonicola sfrutta di volata un gran calcio dell'apertura D'Alessio e schiaccia in meta,D'Arco trasforma anche da posizione defilata. 46 a 15. Gli ultimi 3 minuti sono di contenimento,si chiude sul 46 a 15. Difficile oggi assegnare il Man of the Match,lo assegniamo ad Alfano per la sua grande prova e le 3 mete portate a casa. Una menzione particolare va però ai due mediani,grande prova di Giordano che regala grandi giocate e tiene in ordine il pacchetto,anche D'Alessio gioca un'ottima partita senza mai sbagliare nulla,sfrutta le seppur poche palle per i trequarti e chiude bene in difesa dando ordine al reparto,non era facile gestire la pesante maglia n.10 ma ci è riuscito alla grande. Ottima quindi la prova generale e anche dei singoli dei Cavalieri della Polisportiva Sarnese,molto soddisfatto Coach Lucia che sta già preparando la partita con l'Amatori Torre del Greco prevista il 13 Ottobre in trasferta,in bocca al lupo Cavalieri !

 

POL.SARNESE : 1 Viesto( 37' 1t Piscitella),2 Sarcinelli,3 Donnarumma(3' st Abagnale),4 Viscito(30'st Torre)5 Giordano E. (K)(7'st Bifulco) 6 Tedesco 7 De Vivo 8 Alfano(26'st Palomba) 9 Giordano(24' st Santonicola) 10 D'Alessio 11 Aprea(30' st Rainone) 12 Carusone 13 Vicidomini 14 D'Auria 15 D'Arco 

AVELLINO RUGBY : 1 Console 2 Petruzziello 3 Lombardi G. 4 Iannacone 5 Lombardi S. 6 Sellitto (14' pt Iandolo) 7 Balletta 8 Barbarisi (24' st Simeone) 9 Gaita (1' st Mernone) 10 De Luca 11 Gaita V. (1'st Raosa) 12 Vietri 13 De Mattia 14 Ruggiero (1'st Spiniello) 15 Pericolo 

 

Risultati Cavalieri Pol.Sarnese

16^ GIORNATA  -  13 aprile 2014

polisportiva sarnese cus cosenza rugby 47 - 0
clan catanzaro rugby arechi rugby 3 - 57
salerno rugby avellino rugby 84 - 12
wolves ospedaletto amatori torre rugby 10 - 126
         
  Riposa rugby rende      

 

Serie c Girone CALABRIA/CampaniaTOTALE
POSSQUADRAP.TIG vn pp.f.p.s. diff
1 arechi rugbY 77 16 16 0 861  70 791
2 amatori torre rugby 69 16 14  0 2 923 176  747
3 asd Rende RUGBY 57 16 11 0 665 149 516
4 cavalieri pol.sarnese RUGBY 43 16 8 1 475 305  170
5 SALERNO RUGBY 37 16 8 1 7 534 451  83
6 cus cosenza rugby 29 16  5 2 8 287 414  -127
7 catanzaro rugby 13 15  2 0 13  153 548  -395
8 avellino rugby  11  15 3 0 11  198 778 -580
 9 wolves ospedaletto  0  15 15 52 1257  -1205

 

Mister Lucia e la Polisportiva Sarnese

Pubblicato in Rugby

Abbiamo parlato molto della squadra in questi primi mesi di vita della Polisportiva, ma mai abbiamo pubblicato il pensiero del Coach Lucia su questa nuova realtà . Il mister ha rilasciato un'intervista ai nostri microfoni,ecco l'estratto integrale delle sue dichiarazioni alla vigilia dell'esordio con l'Avellino : "La Polisportiva Sarnese nasce dalle ceneri del Nuceria nel quale era confluito lo Stabia Wasps, gia due anni fa. Tra le due squadre a livello di giocatori ci fu quasi una fusione piu che un passaggio di una squadra nell'altra. Le due squadre si sono praticamente unite in un unica entità, ed adesso sono un tutt'uno, definitosi Cavalieri ed unito sotto la bandiera della Polisportiva Sarnese. Sarno è, tra l'altro, la città di Mariano Abignente, fiero protagonista della Disfida di Barletta e storicamente conosce, perciò, l'importanza dell'unione delle forze per affrontare sfide importanti. Ai due gruppi, gia in precedenza si erano uniti ragazzi di Sarno e di conseguenza ad oggi, la Polisportiva, può rappresentare una vasta zona e non esclusivamente una città. Questo ci carica di maggiori responsabilità e ci onora. Inoltre la Polisportiva nasce con l'intento di far crescere tutte le realtà sportive con pari dignità, al momento Calcio e Rugby, ma con il tempo anche altri Sport e perciò non ci sentiamo i fratelli minori del Calcio, ma insieme si vuole crescere e migliorare. Molto bello quello che disse un dirigente della Società alla presentazione al Consiglio Comunale di Sarno, "dal Rugby prenderemo sicuramente i valori che lo contraddistinguono" , mentre noi del Rugby dobbiamo prendere molto dall'organizzazione che ha il Calcio. Il Presidente e Francesco Origo, il dirigente addetto al Rugby è Rocco Margiotta ed allenatore della squadra seniores, sono Io, Salvatore Lucia, supportato da Marco Raimondi (due anni fa uno degli allenatori dei Wasps). Obiettivo della squadra è per quest'anno quello di crescere, più che di vincere, dobbiamo riamalgamarci dopo lo stop di un anno, molti dei ragazzi dovranno rientrare dal lungo periodo lontano dai campi, per cui le vittorie saranno sempre e giustamente cercate, ma come risultato dello sviluppo di un buon gioco e non per la ricerca della testa della classifica, non è quest'anno il "nostro" campionato, anche perchè non abbiamo avuto modo di sviluppare il settore giovanile, che è uno degli obiettivi fondamentali di quest'anno. Quest'anno sarà per noi uno degli step fondamentali per lo sviluppo di un gioco di qualità che cercheremo di fare. Essendo una squadra nuova direi che dovremmo, in questo campionato per quello visto lo scorso anno, essere alla pari di Catanzaro e Wolves, ma in realtà pensiamo e speriamo di poter essere a livello di Avellino, Salerno e forse anche Cosenza, ma sicuramente dietro a Arechi, Rende e Torre del Greco che puntano alle finali per la serie B. Per il Campionato, siamo in ritardo di preparazione, dovuto al fatto che non abbiamo spinto tanto sull'acceleratore per poter permettere a chi è stato completamente fermo lo scorso anno ed ai nuovi, di rientrare nel gruppo senza sforzarsi eccessivamente. Penso che solo tra novembre e dicembre possiamo vedere a che punto è la squadra ed in che posizione ci possiamo collocare, le prime tre partite le affronteremo impegnandoci al 100% ma sicuramente sono da considerarsi, non delle amichevoli, ma quasi dei "Test Match". Speriamo che poi nel girone di ritorno, se si continua a lavorare con questo ritmo, possiamo diventare una squadra capace di combattersi ogni partita alla pari con tutte. Per cui domenica, senza falsa umiltà, ne arroganza, penso che la partita è alla pari, con leggero prevalenza per l'Avellino, abbiamo un organico alla pari, ma i Lupi hanno dalla loro la continuità di gioco e di amalgama del gruppo, del resto l'Avellino sta avendo una crescita continua ed importante in questi anni ed è divenuta squadra di tutto rispetto. Spero che entrambe daremo un po di spettacolo, stiamo cercando entrambe le compagini un buon gioco che deve essere utile, ma che diverta i nostri ragazzi e speriamo anche il pubblico." Ringraziamo il coach per la sue parole e la sua disponibilità,tocca ai Cavalieri ora ripagare la sua fiducia sul campo,Forza Cavalieri !

I granata espugnano Massa Lubrense

Pubblicato in Calcio

M. LUBRENSE: Fiorentino, Apreda,  Cantilena, Cappiello, De Luca, Cestaro, De Gregorio (40’st Palomba), Gargiulo V. (36’st Chierchia), Apuzzo, Cacace, Volpe. A disposizione: Iaccarino, Buonocore, D’Auria, Di Palma, Gargiulo R. Allenatore: Gargiulo L.

POL. SARNESE: Napolitano, Amoruso, Testa, Esposito, De Cesare, Pallonetto, Adiletta (13’st Fontanarosa), Di Capua, Maggio (45’st Squitieri), Savarese, Ianniello (37’st Nasto). A disposizione: Castagna, Robustelli, Suarato, Ferrara. Allenatore: Vitter

A Massa Lubrense dirige Robilotta

Pubblicato in Calcio

SARNO. Scelta la terna arbitrale che dirigerà l’incontro valido per la 4^ giornata del campionato di Eccellenza tra Massa Lubrense e Polisportiva Sarnese che sarà disputata allo stadio “Cerulli”, nell’entroterra del paese costiero. E' Cristian Robilotta della sezione arbitrale di Sala Consilina il direttore di gara designato per il match sul sintetico di Massa Lubrense. L’arbitro sarà coadiuvato dagli assistenti Ernesto Napoli e Stefano Montagnani, entrambi della sezione aia di Salerno.

Sconfitta sfortunata

Pubblicato in Calcio

POL. SARNESE: Napolitano, Ferrara (9'st Adiletta), Testa, Esposito, Nasto, Pallonetto (36' Fontanarosa), Suarato, Di Capua, Maggio (28'st Squitieri), Savarese, Ianniello. A disposizione: Castagna, De Cesare, Barbato, Amoruso. Allenatore: Vitter

VIRTUS SCAFATESE: Gallo F., Romano, Gallo S., Maio (28'st Avino), Abate, De Bellis, Ascione, Amarante, Kovaleri (12'st Galdi), Natino, Marcucci (32'st Aiello). A disposizione: Borriello, Garello, Ferrentino, Cirillo. Allenatore: Esposito

I convocati per la Virtus Scafatese

Pubblicato in Calcio

Martedì pomeriggio di rifinitura per gli uomini di mister Vitter. Nemmeno il tempo di rifiatare dalla partita vinta in casa con la Libertas Stabia, che la troupe granata si ritrova già proiettata alla vigilia della sfida di Coppa Italia di mercoledì allo “Squitieri”.

Ecco la lista dei convocati che si ritroverà al complesso alberghiero “Villa Lina” a Foce di Sarno alle ore 12,00.

SARNO. Scelta la terna arbitrale che dirigerà l’incontro di Coppa Italia di Eccellenza e Promozione tra la Polisportiva Sarnese e la Virtus Scafatese 2010. Sarà il signor Vincenzo Rainone della sezione arbitrale di Nola il direttore di gara per la sfida dello “Squitieri”. L’arbitro nolano sarà coadiuvato dagli assistenti Michele Napolitano e Crescenzo Mazzuoccolo, anch’essi della sezione aia di Nola.