Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Home

“Era importante vincere ma allo stesso tempo difficile contro una squadra forte”.

Colpo della Sarnese in difesa: arriva Ansalone

Pubblicato in Calcio

Angelo Ansalone è un calciatore della Polisportiva Sarnese.

“Era importante fare risultato oggi e siamo stati bravi a conquistare i tre punti. - dichiara mister Carmelo Condemi - Abbiamo vinto contro una squadra importante, una delle migliori squadre del campionato, con un organico incredibile. Questo ci consente di poter lavorare bene in settimana, bisogna continuare a lavorare come stiamo facendo e sicuramente dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la rosa. Nel primo tempo abbiamo cercato di far male il Picerno con Manfrellotti che se era più lucido poteva portare la squadra in vantaggio. Loro ci hanno portato qualche difficoltà con Agresta, ma tutto sommato non abbiamo rischiato nulla. Nella ripresa abbiamo rischiato qualcosina in un paio di occasioni, ma abbiamo gestito alla grande la gara contro una squadra molto forte. Siamo riusciti a portare a casa i tre punti, non abbiamo rubato nulla. Abbiamo impostato bene la gara ma dobbiamo migliorare e possiamo fare ancora meglio, ma ora non ci dobbiamo montare la testa. Se giochiamo a ritmi alti possiamo fare molto male, il problema è quando abbassiamo i ritmi. Commettiamo diversi errori durante la gara, situazioni che devono essere migliorate. Abbiamo bisogno ancora di qualche uomo, qualche calciatore di esperienza che ci porta maggiore qualità”.

PICERNO – POLISPORTIVA SARNESE 0 - 1

 

PICERNO: Ioime, La Gioia (43′ st Ambrosio sv), Cosentino, Impagliazzo, Caponero, Conte, Franzese, Agresta (22′ st R. Esposito), Morra (30′ st Boye), E. Esposito, Romano. A disp. Pinto, Lolaico, Salcino, Sgovio, Carrieri, Imbriola. All. Arleo
POLISPORTIVA SARNESE: Russo, Tortora, Miccichè, Pepe, Arpino, Nappo, Langella, Nasto, Calemme, Manfrellotti (30′ st Elefante), Talia (29′ pt Cacciottolo). A disposizione Di Donato, Celentano, Sorriso, Annunziata, Guida, Annese. All. Condemi
ARBITRO: Scatena di Avezzano (Cordani-Nasti)
RETI: 39′ st Elefante su rig. (S)
NOTE: Allontanato al 34′ del st l’allenatore della Sarnese, Condemi, per proteste. Spettatori 450. Ammoniti: Nappo, Pepe, Russo, Langella (S). Angoli: 7-1. Rec.: 1′ pt e 4′ st.
PICERNO. Elefante torna in granata e riporta i tre punti. La Sarnese espugna il “Donato Curcio" e contro il Picerno arriva la prima vittoria dell'era Condemi. Terzo risultato utile consecutivo, dopo due pari, la Sarnese torna all'appuntamento con la vittoria e lo fa ancora una volta in trasferta. Mister Condemi per la gara contro il Picerno mette in campo dal primo minuto il neo acquisto Manfrellotti in avanti. A centrocampo dal primo minuto, Langella con Nappo e Nasto. Nei primi minuti la gara si gioca molto a centrocampo. Il Picerno prova a portarsi in avanti ma non riesce ad impensierire quasi mai il baby Russo. Una Sarnese ben messa in campo, cinica, pensa prima a non prenderle e gestisce la gara e può far male in un due occasioni con il neo acquisto Manfrellotti, ma nell'occasione l'attaccante granata è stato poco lucido, mancando così l'occasione per portare la Sarnese in vantaggio. Allo scadere è il Picerno ad avere una buona occasione per concludere la prima frazione di gioco in vantaggio, con Agresta ma Russo para. Dopo un primo tempo non proprio esaltante arriva il duplice fischio del signor Scatena. Nella ripresa è il Picerno a rendersi pericoloso in un paio di occasioni con Esposito al 7' e al 14' con Romano, ma non riescono a depositare in rete. Il gol vittoria arriva dagli undici metri. Quando tutto sembrava finito e in tanti pensavano al pari, come il risultato più ovvio, ecco arrivare il gol vittoria su rigore con Sasà Elefante, ritornato in granata in settimana, che brinda il suo ingresso in campo avvenuto giusto nove minuti prima, subentrato a Manfrellotti, e sigla il suo primo gol in maglia granata su rigore.



 

La Sarnese torna alla vittoria dopo due mesi e mezzo. Era il 24 settembre quando si impose allo Squitieri 5 - 0 contro il Molfetta: da allora la debacle. Poi con l'arrivo di mister Condemi la Sarnese sta ritrovando una propria identità e partita dopo partita da segni di miglioramento. La cosa da sottolineare è che la Sarnese, in queste ultime quattro gare ha subito un solo gol, segno questo di un grande lavoro di mister Condemi, nonostante la rivoluzione nella difesa granata e il cambio modulo. 

Dopo il ritorno dell'attaccante Salvatore Elefante, ufficializzato in settimana, arrivano in maglia granata due nuovi colpi: l'attaccante Salvatore Manfrellotti e il centrocampista Oreste Annese.

Elefante: a Sarno mi sento come a casa

Pubblicato in Calcio

“Sono contento di tornare alla Polisportiva Sarnese, - dichiara Salvatore Elefante -

Quattro baby granata convocati nella rappresentativa Nazionale serie D

Salvatore Elefante torna in granata

Pubblicato in Calcio

Salvatore Elefante ritorna in maglia granata. 

"Abbiamo giocato una buona gara ci è mancato solo il gol, siamo stati fortunati sul rigore fallito da loro, però abbiamo fallito almeno tre palle gol. – dichiara il Antonio Arpino, difensore della Polisportiva Sarnese – Una gara difficile per colpa della pioggia e del campo pesante, siamo stati poco precisi sotto porta, ma comunque abbiamo disputato una buona gara, abbiamo dato il massimo. Comunque va bene così, dobbiamo restare concentrati e continuare a lavorare come stiamo facendo".

"I ragazzi hanno dato il massimo, sono contentissimo, ci di dispiace per il risultato, ma abbiamo comunque disputato una buona gara, ci è mancato solo il gol. – dichiara il presidente Francesco Origo – Una gara difficile per colpa del campo reso pesante dalla pioggia venuta giù per 90’, ma nonostante tutto i ragazzi hanno dato il massimo, non ho nulla da dire con loro. È un periodo che non ci gira bene, abbiamo fatto due pari nelle ultime due gare, stiamo migliorando dal punto di vista fisico, dopo un periodo di calo. Dobbiamo continuare così e pian piano sono convinto che recuperiamo lo smalto delle prime giornate". Per quanto riguarda il mercato, aggiunge "In 5 anni non abbiamo mai stravolto la squadra ma sicuramente facciamo qualcosa per migliorare la rosa. Andiamo a rafforzare alcuni reparti dove sappiamo di avere delle carenze".

Pagina 1 di 49