Polisportiva Sarnese

Switch to desktop
Home

Ciao Petisso!

Pubblicato in Calcio

Esprimiamo il nostro cordoglio per la scomparsa di un pezzo della storia del calcio napoletano e non. Bruno Pesaola a luglio avrebbe compiuto 90 anni. La sua carriera è legata soprattutto al club azzurro, ma è con la Fiorentina che conquistò il titolo più importante, lo scudetto del '69. Ciao Petisso!

SARNO. Polisportiva Sarnese nel segno della continuità e della oculatezza finanziaria. Queste le parole chiave della conferenza stampa tenuta questa mattina da Francesco Origo, nella sala stampa dello stadio Squitieri. L'incontro, voluto dal presidente per fare il punto sulla stagione appena conclusa e sulla prossima, ha visto la presenza oltre dei giornalisti, anche dei dirigenti, degli addetti ai lavori e di una rappresentanza di tifosi. Il presidente granata ha tenuto a sottolineare che nella prossima stagione si getteranno le basi per un progetto solido e di lunga durata, fondato su calciatori per la maggior parte giovani, costituiti da quelli già in organico, da quelli che militano nel settore giovanile e da giovani interessanti che ne vorranno far parte. Presupposto per un progetto solido è la stabilità finanziaria. Il presidente Origo ha infatti puntualizzato che, insieme ai suoi collaboratori, si è dato un mese di tempo per riuscire a reperire ulteriori risorse, necessarie per affrontare senza problemi un'altra stagione in Serie D. Se venisse a mancare la copertura economica per l'intera stagione, il massimo dirigente ha ammesso che si potrebbe anche ripartire in una categoria inferiore, pur di dare credibilità e coerenza al progetto. Il pensiero del presidente è chiaro: il futuro della squadra non deve essere legato ai risultati positivi. Ci può stare una retrocessione, così come una promozione in un'altra categoria. L'importante è non far morire la progettazione tirando i remi in barca, come si è visto sullo scenario calcistico sarnese nelle ultime stagioni. Diverse, inoltre, le novità venute fuori dall'incontro: Origo sta valutando il passaggio da A.S.D. (Associazione Sportiva Dilettantistica) a s.r.l. (società a responsabilità limitata), mentre dal punto di vista agonistico sarà aggiunta una nuova categoria al settore giovanile (Giovanissimi). Il presidente inoltre sta valutando diverse collaborazioni con le scuole calcio locali, in modo da creare un ampio serbatoio per il futuro. Futuro che per ora ha delle certezze: Pasquale Ottobre direttore sportivo, Gianluca Esposito allenatore e Ciro Ianniello che darà man forte in campo ai suoi compagni, senza far mancare il suo prezioso supporto tecnico, mentre per quanto riguarda i calciatori ci dovrebbero essere per la maggior parte riconferme, a meno che non ci siano opportunità migliori per i tesserati. In quel caso conclude Origo, "saremo felici di lasciarli andare, perché significa che abbiamo lavorato bene e, inoltre, per loro ci auguriamo solo il meglio".

Sabato 23 maggio alle 11.00 conferenza stampa

Pubblicato in Calcio

Si comunica che sabato 23 maggio, alle ore 11 circa, il presidente della Polisportiva Sarnese, Francesco Origo, terrà una conferenza presso la sala stampa dello stadio "Squitieri", nella quale si parlerà di importanti temi riguardanti il futuro e in particolare della programmazione della prossima stagione sportiva. Gli organi di stampa sono invitati a partecipare.

Ci veDiamo ad agosto!

Pubblicato in Calcio

BISCEGLIE. Si conclude allo stadio "Ventura" di Bisceglie il primo campionato di Serie D della storia per la Polisportiva Sarnese. I granata hanno ottenuto, grazie anche al lavoro di mister Vitter e del suo staff, una salvezza più che tranquilla e con ampio anticipo in un girone di ferro. Quarantaquattro i punti totali collezionati, frutto di 12 vittorie e 8 pareggi. Le sconfitte ammontano a 14, mentre i gol fatti 51 e quelli subiti 57. Un bilancio tutto sommato positivo per la formazione ora allenata da mister Esposito, che ha concluso il cammino con 2 pareggi e 2 sconfitte, facendo tuttavia esordire giovani di prospettiva del vivaio granata come Baietti, Balzano, Viscovo, Micciché e Loreto.

Proprio nella gara persa (immeritatamente) a Bisceglie, il tecnico di Nola ha schierato nuovamente Miccichè al centro della difesa e Viscovo sulla destra, mentre nella ripresa sono subentrati Baietti, Loreto (classe '98) e Balzano. Una Sarnese che nonostante l'ampio turn-over non ha regalato nulla agli avversari, anzi. I granata sono passati in vantaggio per primi, al 15', con la terza rete stagionale di Simonetti, bravo a sfruttare un ottimo assist di Fontanarosa e a depositare in rete. In soli sei minuti, i padroni di casa ribaltano il risultato grazie al piede magico di Zotti: l'estroso trequartista pugliese serve prima da calcio d'angolo Anaclerio per il pareggio di testa, poi scappa via sul filo del fuorigioco e supera Nobile in uscita.

Nella ripresa la Sarnese potrebbe riaprire il match: al 4' fallo di Anaclerio in area su Simonetti, espulsione e calcio di rigore per i granata. Sul pallone si porta Guarro che si fa parare il calcio di rigore da Vicino. All'11' Zotti serve il tris direttamente su punizione dalla zona sinistra del campo. Al 24' accorcia le distanze per i granata Savarese, imbeccato da Fontanarosa, dribbla i difensori nerazzurri e scarica in rete un sinistro al veleno.

Termina così la sfida sul campo biscegliese, con l'invasione finale dei tifosi locali alla conquista della maglietta dei propri calciatori.

Gli applausi all'uscita dell'autobus dall'impianto è la testimonianza di quanto di buono seminato dalla società in questa stagione: il rispetto e la sportività viene prima di tutto, al di là del risultato. 

TABELLINO 

BISCEGLIE: Vicino, Viscuso, Marseglia, D'Ancora, Lacriola, Anaclerio, Khalil (24'st Patierno), Guadalupi, Lacarra, Zotti (31'st Abbinante), Logrieco (6'st Evangelista). A disposizione: Licastro, Esposito S., Cassano, Lanzillotta, Capriati, Gadaleta. Allenatore: De Luca

SARNESE: Nobile (15'st Baietti), Viscovo, Guarro, Micciché, Liccardi (12'st Loreto), Fontanarosa, Savarese, Di Capua, Simonetti (22'st Balzano), Tufano, Iovene. A disposizione: Catalano, Grenni, Nasto, Di Palma, Imparato, Maggio. Allenatore: Esposito G.

ARBITRO: Santoro di Roma 1

RETI: 15'pt Simonetti (S), 21'pt Anaclerio (B), 22'pt e 11'st Zotti (B), 24'st Savarese (S)

NOTE: Spettatori 500 circa. Al 4'st espulso Anaclerio (B) Angoli Bisceglie 4 - 2 Sarnese. Recuperi: 0'pt, 5'st.

SARNO. Si riporta, come da comunicazione del locale commissariato di Pubblica Sicurezza, che il limite di capienza del settore ospiti dello stadio "Ventura" di Bisceglie è di 200 unità. Il prezzo del tagliando di ingresso nell'impianto biscegliese é fissato a 7 euro.

Conferenza stampa post Sarnese - Francavilla

Pubblicato in Calcio

SARNO. Nella consueta conferenza stampa post-gara, il tecnico Gianluca Esposito ha parlato così di fronte ai taccuini: “In tutta sincerità, al termine del primo tempo, mi sono complimentato con i miei ragazzi. Malgrado lo svantaggio, ho visto in campo tutto quello che abbiamo provato in settimana. Siamo stati in grado di offrire anche belle manovre che, però, non abbiamo concretizzato a dovere. Nella ripresa abbiamo trovato il vantaggio e nell’ultima parte di gara il gran caldo ci ha penalizzato in maniera importante. Ora pensiamo a chiudere bene il torneo nell’ultima di campionato a Bisceglie, cercando di valorizzare qualche altro giovane, perché è questa la strada che la società e lo staff tecnico ha deciso di percorrere”.

Ha preso la parola anche il presidente Francesco Origo: “Siamo giunti all’ultima gara casalinga ed è la giusta occasione per fare bilanci. Prima di tutto mi sento di dire che noi siamo una sorta di società al contrario, perché investiamo sui giovani cercando di valorizzarli nel migliore dei modi. E’ stata la nostra impostazione sin da quando abbiamo rilevato la società e lo sarà anche nel futuro. A tal proposito, ribadisco che Gianluca Esposito sarà l’allenatore della prima squadra anche nel prossimo campionato. Quello che vorremo per la prossima stagione è che la prima squadra sia il corollario dell’intero settore giovanile, sul quale investiremo tutto il nostro tempo e le nostre risorse. Un’ultima nota la rivolgo ai nostri tifosi, ai pochi e affezionati che ci hanno seguito anche in trasferta e a quelli che si sono innamorati per un attimo per poi seguirci a sprazzi durante la stagione. Una media di ottanta spettatori paganti a partita non ci soddisfa ma ci esorta ad andare avanti per cercare di cambiare questa tendenza. Colgo l’occasione, infine, per annunciare che Pasquale Ottobre sarà il nostro prossimo direttore sportivo pur mantenendo il proprio impegno nel settore giovanile".

C'è tempo anche per le dichiarazioni del giovanissimo Salvatore Miccichè, vera e propria rivelazione in campo: “Sono molto contento per l’esordio in campionato rispetto al quale, senza falsa modestia, non ho sentito la tensione. Io gioco sempre in questo modo, anche nel campionato Juniores con i miei pari età. Cerco sempre di mantenere la calma nei momenti difficili e ho cercato di avere la giusta tranquillità anche in questa gara. Colgo l’occasione per ringraziare il mister per l’opportunità che mi ha concesso e i miei compagni di squadra che mi hanno dato una mano per tutta la partita. Spero di avere altre possibilità in futuro per giocare e mettermi in mostra”.

Si chiude con un pareggio la stagione allo "Squitieri"

Pubblicato in Calcio

SARNO. La Sarnese chiude con un pareggio la stagione 2014/2015 allo Squitieri. La formazione di mister Esposito ottiene un pareggio contro i lucani del Francavilla, col solito Maggio (al 16° centro stagionale) che recupera l'iniziale svantaggio firmato da Sperandeo.

La notizia da mettere in evidenza è l'esordio positivo del classe '97 Salvatore Miccichè in Serie D. Il calciatore della Juniores ha giocato con grande personalità al centro della difesa insieme a Catalano. Sulle fasce hanno invece agito Cozzolino e Guarro; a centrocampo Di Capua e Fontanarosa alle spalle del trio Tufano-Ianniello-Iovene a supporto dell'unica punta Maggio.

Il primo squillo del match arriva all'8': Ianniello ci prova col piattone, palla deviata in calcio d'angolo dal portiere. Al 10' bella combinazione tra Guarro, Iovene e Ianniello sulla parte sinistra dell'area: è Ianniello a concludere la triangolazione, ma la palla è troppo larga sulla destra e termina a lato. Al 20' passano gli ospiti: tiro di Lancellotti dal limite, Nobile non trattiene, Sperandeo è lesto e si avventa sul pallone depositando in rete. Al 24' cross dalla destra di Tufano, tiro al volo di Maggio, Scalese salva. Al 27' Di Capua la mette al centro per Maggio, colpo di testa bloccato dal portiere. Al 39' l'autore del gol Sperandeo, infortunato, non ce la fa. Al suo posto entra Mansour. Al 40' Tufano va di nuovo al cross per la testa di Maggio, non va. Al 44' Guarro è vicinissimo al tiro da ottima posizione, Ranieri mette in corner. Al 45' combinazione su angolo tra Di Capua e Iovene, cross al centro per Guarro, colpo di testa bloccato dal portiere.

Nella ripresa ci prova subito la Sarnese con Tufano: terzo minuti, missile terra-aria da fuori e gran risposta di Scalese. Al 7' contropiede del Francavilla, tiro di Lancellotti, lo stoico Nobile (con sette punti di sutura sul sopracciglio) c'è. Al 13' arriva il pareggio: Catalano serve Maggio al limite dell'area, tiro del bomber che termina in rete per l'urlo dei soli 41 paganti di fede granata dello "Squitieri". 

La partita, complice il gran caldo, racconterà poco e nulla fino al termine. Le due squadre si accontentano del pareggio, col Francavilla che spera ancora nella salvezza diretta col punto conquistato sul sintetico di Sarno. I granata di Esposito concluderanno la stagione allo stadio "Ventura" di Bisceglie: il tecnico di Nola avrà l'opportunità di provare a conquistare quella che sarebbe la prima vittoria in terra pugliese.

TABELLINO

SARNESE (4-2-3-1): Nobile, Cozzolino, Guarro, Miccichè, Catalano, Fontanarosa (32'st Ottobre), Iovene (20'st Savarese), Di Capua, Maggio, Tufano, Ianniello (36'st Nasto). A disposizione: Baietti, Liccardi, Grenni, Imparato, Di Palma, Simonetti. Allenatore: Esposito

FRANCAVILLA (4-2-3-1): Scalese, Ranieri, Nicolao, Roselli, Marziale, Marra, Di Fiore, Gasparini, Sperandeo (39'pt Mansour), Lancellotti (41'st Russillo), Fanelli. A disposizione: Propato, Rizzo, Volpe, Donnadio, De Marco, Ferraiuolo. Allenatore: Lazic

ARBITRO: Santoro di Messina

RETI: 20'pt Sperandeo (F), 13'st Maggio (S)

NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Fontanarosa, Cozzolino, Ianniello (S). Angoli Sarnese 6 - 1 Francavilla. Recuperi: 2'pt, 4'st.

Bisceglie - Sarnese, dirige Ruggiero di Roma 1

Pubblicato in Calcio

SARNO. La gara Bisceglie - Sarnese, valida per la trentaquattresima e ultima giornata del campionato interregionale di Serie D - Girone H, sarà diretta dal signor Michele Ruggiero della sezione Aia di Aprilia e Luca Foglietta della sezione Aia di Frosinone

Precedenti:

Nessuno.

Dichiarazioni mister Esposito post Gelbison - Sarnese

Pubblicato in Calcio

VALLO DELLA LUCANIA. Così mister Esposito ha commentato la gara nella sala stampa del “Morra”: “Credo che oggi abbiamo visto due squadre che hanno provato a vincere e a proporre buon gioco. Nel primo tempo un po’ meglio in campo la squadra di casa, noi faticavamo a prendere le distanze.  Nella ripresa siamo scesi sul terreno di gioco meglio – prosegue Esposito -, visto che ho apportato qualche modifica tattica alla squadra negli spogliatoi. Ci sono state buone trame di gioco ed è arrivato il gol del pareggio con Simonetti. In alcune occasioni dovevamo essere più cinici per passare in vantaggio, poi un disimpegno sfortunato ha portato il 2 a 1 per loro e lì ci siamo spenti, anche perché avevamo speso troppo per pareggiare.  La leggerezza mentale dovuta al raggiungimento degli obiettivi è relativa per noi – continua il tecnico –, visto che per tutto il campionato abbiamo cercato di imporre il nostro gioco, a prescindere dall’avversario. La differenza tra essere in campo e in panchina, è la grossa responsabilità che ho ora verso questo gruppo di calciatori. Prima dovevo concentrarmi solo su me stesso, ora – ammette Esposito –, devo pensare anche per i miei ragazzi. Ringrazio ancora la società per avermi concesso questa opportunità e spero di ricambiare nel migliore dei modi”.

Granata sconfitti a Vallo della Lucania

Pubblicato in Calcio

VALLO DELLA LUCANIA. La Sarnese di mister Gianluca Esposito torna sconfitta dall'ultima trasferta campana del campionato. Tre a uno per la Gelbison il risultato finale al "Morra", in un match senza troppe pretese per entrambe le squadre, già sicure della permanenza nella prossima Serie D.

L'allenatore granata fa esordire dal primo minuto in questo campionato il classe '96 Nasti sulla fascia destra, mentre al centro della difesa torna Ottobre. A centrocampo Nasto prende il posto dello squalificato Di Capua, mentre in avanti Simonetti parte per la prima volta titolare.

La cronaca del match sul sintetico di Vallo della Lucania ci porta al quarto d'ora circa, quando Guarro crossa dalla sinistra, colpo di testa di Simonetti al centro, palla alta sopra la traversa. Al 19' passano i padroni di casa: calcio d'angolo dell'ex Salernitana Tricarico dalla destra, colpo di testa di Cacace al centro che termina in rete. Al 22' cross di Guarro, lanciato da Savarese, palla al centro bloccata in uscita da Peschechera su Simonetti. Al 26' coast to coast di Cacace sulla sinistra che si spegne con un assist troppo lungo al centro. Al 32' Nasto ci prova da fuori, parabola insidiosa che si spegne di poco alta sopra la traversa. Al 38' Varriale si gira e prova il tiro, Nobile respinge in angolo. Al 42' tiro da fuori di Ianniello, palla alta sopra la traversa. Al 44' diagonale pericoloso di Sica, palla deviata che esce di poco in angolo.

Nella ripresa, dopo cinque minuti di gioco, Savarese si rende pericoloso con un tiro in area, Varriale salva sulla linea. Al 27' i granata pervengono al pareggio: cross dalla destra di Guarro, tap-in sotto misura di Simonetti che termina in rete (seconda marcatura stagionale). Al 32' la Gelbison passa di nuovo: Sica recupera la palla respinta precedentemente da Nobile su tiro di Varriale, tiro che termina sotto la traversa e supera la linea di porta. Al 41' azione corale della Sarnese, cross di Tufano per Imparato al centro, non va: palla che termina tra le braccia del portiere. Al 48' Sica dalla sinistra serve al centro Varriale, diagonale preciso che passa tra le gambe di Nobile e termina in rete.

Pochi secondi e l'arbitro leccese manda tutti negli spogliatoi. I cilentani superano in classifica i granata che ora stazionano ora al decimo posto, a pari punti col Monopoli. Prossimo match interno col Francavilla, ultima gara della Sarnese al "Felice Squitieri" in questa stagione.

TABELLINO

GELBISON (4-3-3): Peschechera, Gala, Consiglio, Tricarico, Cacace, Criscuolo (13'st Tulimieri) (45'st Maiese), Santonicola, Iorio, Varriale, Sica, Monzo (22'st Bovi). A disposizione: Spicuzza, Marchesano, Marmoro, Grimaudo, Rocco, Torraca. Allenatore: Logarzo.

SARNESE (4-4-2): Nobile, Nasti, Guarro, Nasto (15'st Tufano), Catalano, Fontanarosa, Savarese, Ottobre, Simonetti (33'st Maggio), Di Palma (15'st Imparato), Ianniello. A disposizione: Baietti, Miccichè, Liccardi, Viscovo, Catuogno, Iovene. Allenatore: Esposito.

ARBITRO: Politi di Lecce

RETI: 19'st Cacace (G), 27'st Simonetti (S), 32'st Sica (G), 48'st Varriale (G)

NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Nasto, Ianniello, Fontanarosa (S), Varriale, Criscuolo (G). Angoli Geblsion 6 - 4 Sarnese. Recuperi: 0'pt, 4'st.

Pagina 1 di 58